×
1 660
Fashion Jobs
AMINA MUADDI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Responsabile Avanzamento Campionario
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
26 gen 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Chanel: alta moda tutta in famiglia

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
26 gen 2021

Chanel ha presentato martedì la sua ultima fatica nella Haute Couture davanti solamente ad una mezza dozzina di ospiti, presentando una collezione in cui si poteva immaginare Coco Chanel con indosso ognuno dei look.

 


La direttrice creativa Virginie Viard è tornata nello spazio espositivo preferito della casa di moda francese, il Grand Palais, con i suoi 240 metri di lunghezza. La luce penetrava attraverso l'enorme volta a botte in vetro sulle amiche preferite di Chanel, le ambasciatrici Marion Cotillard, Penélope Cruz, Vanessa Paradis, Lily-Rose Depp e Alma Jodorowsky, ma anche sugli amici della maison Joana Preiss e Izïa Higelin, e sull'ultima plenipotenziaria della griffe, Charlotte Casiraghi.

Viard ha scelto il noto fotografo e regista di videoclip olandese Anton Corbijn per girare il video dello show di questa stagione, rivelato esattamente alle ore 14:00 di martedì, la seconda giornata della quattro giorni della stagione di Haute Couture di Parigi, che si svolge online. Quell’orario è lo slot preferito da tutte le grandi case, in quanto consente ai clienti in Cina e New York di vedere il debutto di una linea in diretta.

Nella sua carriera molto impegnata, Corbijn ha scattato le foto di copertina di molti dei principali album degli U2, ha modellato una passerella di Yohji Yamamoto e ha diretto film con George Clooney e Philip Seymour Hoffman. Nel pre-show, Chanel ha pubblicato un teaser di soli 16 secondi, che mostra le modelle che arrivano nello studio della maison al 31 di rue Cambon, mentre le sarte cuciono paillettes e bottoni, o aggiustano spalle.

Il brief dello spettacolo di Corbijn era produrre “ritratti di famiglia” dei preferiti di Viard per la copertina di un album con il dipinto, realizzato dallo stesso artista olandese, di una camelia, il fiore preferito di Coco Chanel.Da qui i ritratti delle modelle in posa nel cuore dei saloni d’alta moda di Chanel recentemente rinnovati, ridecorati nello spirito di Gabrielle Chanel dall’arredatore parigino Jacques Grange e inaugurati questo mese.

Chanel - Primavera-Estate 2021 - Haute Couture - Photo: Chanel


“Sapevo che non avremmo potuto fare una grande sfilata, che avremmo dovuto inventare qualcos'altro, così ho avuto l'idea di un piccolo corteo che sarebbe sceso dalle scale del Grand Palais e sarebbe passato sotto archi di fiori. Come una festa di famiglia, un matrimonio”, ha spiegato Viard, che è uscita a salutare indossando pantaloni gessati, camicia bianca maschile e gilet.

Le testimonial del marchio - con Cotillard in un tubino nero o Vanessa Paradis in una giacca di lana rifinita con cristalli - hanno poi posato negli stessi vestiti indossati durante la sfilata, tutti presi da precedenti collezioni Chanel.

La mini clip stuzzicava ulteriormente l’attesa con l'immagine di un cavallo bianco rampante all'interno del Grand Palais; prima che i diplomatici alla moda diventassero il pubblico dello spettacolo, tutti appollaiati su sedie d'oro Luigi XV nell'incombente struttura del palazzo mentre il cast sfilava su una passerella circolare disseminata di fiori e ornata di pergole. Come il film più famoso di Corbijn, “Control”, sulla purtroppo breve vita del frontman dei Joy Division, Ian Curtis, il filmato è stato girato in bianco-nero e grigio.

Come il video, la collezione era altrettanto composta e coerente; dai nuovi pantaloni a gamba larga indossati con giacca bolero realizzata interamente con balze agli accattivanti look sottoveste realizzati in georgette rosa. Gonne in tulle a sbuffo o gonne rimovibili in pizzo color bianco margherita rievocano i giorni languidi dell'estate.

Una collezione dallo spirito libero, in cui le modelle ai piedi avevano ballerine da tango a doppio cinturino o stivaletti trapuntati con le zeppe decorate da una griglia dorata. Invece del nero, il colore chiave era l'antracite, visto nelle giacche in bouclé di lana e negli abiti svasati. Per la sera, fluenti abiti a balze di guipure e bolerini a malapena visibili in meravigliose cascate di georgette. Quasi tutte le ragazze avevno in testa parrucche di fiori in stoffa, e si mostravano divertite sulla colonna sonora del classico brano “Be My Baby”, delle Ronettes.

Chanel - Primavera-Estate 2021 - Haute Couture - Photo: Chanel


Il cast alla fine si è seduto tra le star e le testimonial, che sembravano le loro sorelle maggiori di successo. O addirittura le figlie che Coco non ha mai avuto. Prima che un superbo cavallo grigio entrasse in scena portando in groppa una Marianna in stile anni '20, vestita di un abito da sposa di raso cristallino con spacco sul davanti, sormontato da uno strascico di tulle lungo tre metri ricamato da Lesage con farfalle di strass e perle.

“Adoro le grandi riunioni di famiglia, quando tutte le generazioni si ritrovano insieme. È così caloroso. Questo spirito lo trovo oggi da Chanel. Perché Chanel è anche una famiglia. Uno spirito da celebrare più che mai... ai piedi della mitica scalinata ricoperta di specchi. Volevo far stare insieme le modelle per il momento delle foto di famiglia”, ha concluso Virginie.

Tutto in famiglia da Chanel.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.