×
1 117
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Visual & Sales Account Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Product Marketing Coordinator - Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Wholesale Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Product Manager Accessori
Tempo Indeterminato · TREVISO
DELL'OGLIO
Sales Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CLARKS - ASAK & CO. S.P.A.
Addetta/o Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · BUSSOLENGO
RANDSTAD ITALIA
Coordinator Ufficio Commerciale & Marketing
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Autista di Direzione (Driver)
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 mar 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Chanel: a tarda notte al Club Castel

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 mar 2021

Per la sua ultima collezione Chanel si è recato al nightclub Castel, il più famoso della Rive Gauche, istituzione parigina - se mai ne sia esistita una - di quando diventa notte fonda.

 


Prendendo spunto dai lookbook di molti altri designer, la maison ha spedito una scatola dello show griffata Chanel, con copertina e interni realizzati dalle leggende della fotografia Inez van Lamsweerde e Vinoodh Matadin.
 
Nel pre-show, un teaser mostrava un collage dadaista di perle, occhi scuri e garofani sulla canzone “Do You Know Where You’re Going To?”, il tema del flm del 1975 Mahogany, in cui Diana Ross recita la parte di un’ambiziosa studentessa di moda della zona sud di Chicago che riesce a diventare una stilista di successo a Roma.
 
Il che ha fatto nascere spontanea una domanda: verso quale direzione la direttrice creativa di Chanel, Virginie Viard, vuole indirizzare Chanel? In questa stagione è stato verso lo splendore dark del Castel, un club privato pieno di false antichità, velluti rossi e oro, murali di Keith Haring e un bistrò gastronomico in cui icone francesi come Johnny Hallyday, Carolina di Monaco, Serge Gainsbourg e Brigitte Bardot sedevano fianco a fianco con Mick Jagger, Aristotele Onassis e Amanda Lear. Dove un pianista suonava serenate per stelle del rugby, aristocratici sempre alticci e modelle di défilé.
 
Persino il suo indirizzo suggerisce fremiti di notti passate a far baldoria, 15 rue Princesse, dietro l’angolo dove c’è il Café Flore, che consentiva a figure letterarie come Françoise Sagan di farsi un giro a mezzanotte.

Chanel, Autunno-Inverno 2021 - Chanel


Ironicamente, la collezione faceva pensare più ad un cocktail dopo sci che a un evento sociale a Saint-Germain. Più Courchevel e Courmayeur che Castel.
 
I look di apertura vedevano una serie di ragazze in cappotti bouclé di tweed o ciniglia nera, indossati con minigonne; e poi pelosi moon boot e collane infinite.

Entrati nel club, tutte si dirigono al piano di sotto per la festa – in tute da sci trapuntate; salopette rosse di velluto a coste; e splendidi parka in pelle di pecora verniciata o stoffa trapuntata nera. La Viard si aspetta chiaramente un inverno inclemente, che farà indossare maglioni nordici e anche abiti rifiniti con cristalli; oppure berretti di lana impreziositi da garofani rossi in tessuto.
 
Le ragazze serpeggiano attraverso i corridoi stretti come quelli di un bordello, e poi si spogliano per lanciarsi sul dancefloor – in abiti da sera metallici; tante le gambe bene in vista; e poi giacche confzionate in pelliccia sintetica a due bottoni e ancora altri stivali da sci, in pelliccia sintetica nera stile Yeti.

Chanel, Autunno-Inverno 2021 - Chanel


Le modelle si nascondono dietro tendine di perle di vetro per entrare indossando top rutilanti ornati con i numeri preferiti della maison (dal 5 al 22) impressi in rilievo su canottiere e t-shirt. I loro colli sono impreziositi da collane interminabili, da perle, da medaglioni e collane sautoir; i loro occhi sono tutti smoky.
 
Chili di glitter; perfino i pantaloni della tuta brillano perché ne sono ricoperti, mentre i cappotti di pelle sono color rame o argento. Un mood da party time simboleggiato dalla colonna sonora dello show, realizzata dal grande DJ Michel Gaubert, disponibile nella scatola fornita dal marchio, via Apple Music.
 
“Amo i contrasti, quindi per i capi invernali più voluminosi volevo uno spazio piccolo. Non so se questo sia a causa dei tempi in cui viviamo, ma volevo qualcosa di caldo, vivace. Ho immaginato che le modelle sfilassero per loro stesse, passando da stanza a stanza, incrociandosi l'un l'altra per le scale, accumulando i loro cappotti nel guardaroba e andando al piano successivo per cambiarsi. E ho ripensato alle sfilate che Karl mi raccontava all’epoca, quando le modelle si occupavano da sole di scegliere i vestiti e di truccarsi”, ha spiegato la Viard nelle note al programma.

Chanel, Autunno-Inverno 2021 - Chanel


Una volta ancora, la Viard è riuscita a tirare giù un paio d’anni alla cliente di Chanel pur rimanendo molto vicina al DNA della casa di moda francese. E sembra riuscire a farlo in ogni show, e i risultati al registratore di cassa dimostrano che questa strategia funziona.
 
A metà del video, alcune modelle si sono persino spogliate fino a indossare solamente la loro biancheria intima o i body. Nei bagni delle signore cominciano a mettersi rossetto e make up, come nelle memorie della giovinzza di Karl Lagerfeld. Prima che la lunga soirée finisca all'alba fuori dal club, con il cast in piedi ad applaudire la sorridente designer.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.