Centergross vola a Mosca per la 30esima di CPM

Centergross fa tappa a Mosca, in Russia, per portare le 600 realtà del distretto bolognese al salone punto di riferimento del settore moda per il mercato est europeo. CPM (Collection Première Moscow), che si terrà dal 19 al 22 febbraio negli spazi dell’Expocenter, ha registrato nell'ultima edizione 23.000 visitatori specializzati, con 1.350 brand espositori provenienti da 27 Paesi.

Lucia Gazzotti - Facebook/Centergross

“La prima partecipazione a CPM Moscow, lo scorso settembre, ha dato risultati positivi e immediati. Dopo gli oltre 1.000 incontri avuti in fiera, ci attende un fitto calendario di appuntamenti già programmati fino a marzo, con responsabili acquisti provenienti dalla Russia e dai Paesi dell’ex Unione Sovietica, interessati alle collezioni dei nostri operatori. La nostra presenza all’estero sta aumentando l’incoming buyer sul territorio, che è da sempre la mission principale del nostro distretto”, ha spiegato Lucia Gazzotti, Presidente di Centergross, ogni anno frequentato da numerosi buyer stranieri, di cui il 35% proveniente da Europa dell’Est e Russia.
 
Il principale polo italiano dedicato al fast fashion conferma così la sua vocazione internazionale e scommette sul mercato russo: solo nel primo semestre del 2017, infatti, si è registrato un aumento del 17% delle esportazioni di moda Made in Italy verso la Russia, che rappresenta ad oggi il quinto mercato di sbocco per il tessile-moda nazionale in area extra-UE, quarto se si considera il solo abbigliamento. Nei 9 mesi del 2017, l’export di prodotti tessili e di abbigliamento verso la Russia è cresciuto del 10,8% in valore, superando i 790 milioni di euro.
 
Fondato nel 1977, Centergross conta più di 700 aziende, di cui circa il 70% legate alle attività del comparto moda, e realizza un fatturato aggregato di circa 5 miliardi di euro.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER