Centergross spinge sull'estero e fa tappa a Düsseldorf

Centergross spinge l’acceleratore sull’estero. Dopo aver partecipato al CPM di Mosca, il salone punto di riferimento del settore moda per il mercato est europeo, il primo centro italiano del fast fashion arricchisce il suo cammino internazionale di un nuovo appuntamento: dal 21 al 23 luglio prossimi farà tappa a Düsseldorf, per partecipare alla fiera Gallery, dove sarà presente con uno stand istituzionale per sostenere il percorso di crescita delle aziende del distretto.

Lucia Gazzotti, Presidente di Centergross - Foto:Gianni Schicchi
 
“Abbiamo scelto il mercato tedesco perché per noi rappresenta la prima piazza in Europa in fatto di scambi commerciali”, ha spiegato a FashionNetwork.com Lucia Gazzotti, Presidente di Centergross, a margine dell’incontro “La rivoluzione e l’evoluzione del fast fashion”, tenutosi il 9 maggio, a Funo di Argelato (BO), nella Sala Congressi del polo emiliano.
 
Alla tavola rotonda dedicata al ruolo svolto dalle nuove tecnologie a sostegno delle PMI italiane, erano presenti attori di primo piano dell’imprenditoria regionale e nazionale, del settore moda e del mondo politico ed economico. Tecnologia a servizio della persona, importanza delle relazioni territoriali e umane, innovazione come capacità di rendersi unici sul mercato, formazione universitaria e continuativa, velocità di produzione e di pensiero sono alcuni dei concetti chiave emersi dal convegno.
 
“La Germania esercita una forte attrazione sugli operatori del settore”, ha proseguito il Presidente, “sia su quelli europei che su quelli provenienti dai Paesi dell’ex Unione Sovietica. Inoltre, Gallery, salone dedicato esclusivamente ai marchi premium, rappresenta una vetrina molto importante per le aziende del Centegross, che si stanno evolvendo nel senso di un innalzamento del livello dell’offerta commerciale”.

I relatori della tavola rotonda “Rivoluzione ed evoluzione del fast fashion” - Foto: Gianni Schicchi
 
Ma non è tutto sul fronte dei progetti volti all’internazionalizzazione del distretto: Gazzotti, infatti, guarda con molto interesse anche all’Iran, “un Paese che offre grandi opportunità per il nostro business, focalizzato su un tipo di prodotto destinato ad un pubblico che non aspira alle grandi firme del lusso. Insieme all’agenzia Igedo, stiamo lavorando per partecipare alla rassegna di moda iraniana Lifestyle, che si terrà a Shiraz, dal 5 all’8 dicembre prossimi”, ha concluso il Presidente.
 
Due iniziative che confermano la vocazione internazionale del polo bolognese, suffragata anche dai dati sulle esportazioni: il 60% degli scambi commerciali è infatti rivolto a mercati esteri, in primis verso Asia, Europa, Stati Uniti e Medio Oriente. 

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AltroSaloni / fiereDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER