×
1 442
Fashion Jobs
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Marketing & E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
VALENTINO
Compliance & Sustainability Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
UMANA SPA
IT Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA

Celine: una “Intesa amichevole” tra Francia e Gran Bretagna nella moda

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 24 giu 2019
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L’ultima sfilata in passerella della carriera di Hedi Slimane si è aperta con l’ennesima macchina gigante, aggiungendo un'altra professione al curriculum dell’influentissimo designer; quella di scenografo. La sfilata di domenica ha marcato la fine di 15 giorni di défilé susseguitisi senza soluzione di continuità, partiti a Londra e proseguiti a Firenze, Milano e Parigi.

Celine - Primavera-Estate 2020 - Menswear - Parigi - © PixelFormula


L’ultima collezione di Slimane per Celine si è aperta con un grande cubo dalle tende rosse, che è venuto avanti lentamente sull'immensa passerella per rivelare un bizzarro modulo spaziale tempestato di luci, all'interno del quale si affacciava una rockstar dandy dai capelli rossi e vestita in modo elegante.
 
Il rocker era vestito con un abito a tre pezzi sottile e iridescente, cravatta stretta, occhiali da sole e garofano rosso, un po’ come John Steed che incontra Guy Peellaert nel backstage di un concerto dei Kinks a St. Germain.

L’outfit ha inviato il segnale più forte, dettando la linea dello show: questa sarebbe stata una collezione in stile “Entente Cordiale” (l'accordo stipulato a Londra l'8 aprile 1904 tra Francia e Gran Bretagna per il reciproco riconoscimento di sfere d'influenza coloniale, ndr.)nella moda. Una linea che fa vari riferimenti alla sartorialità e all’iconografia britanniche, ma che tiene in buon conto i gusti francesi. Il che significa una bella fetta dell’estetica di Serge Gainsbourg: dai capelli col ciuffo floscio all’amore per mescolare il denim con il gessato.
 
Comunque, nel backstage Slimane ha messo in guardia FashionNetwork.com: “Non voleva esserci nessuna storia narrativa. Più che altro una dichiarazione di moda più pura riguardante sartoria, silhouette e atteggiamento”.

Celine - Primavera-Estate 2020 - Menswear - Parigi - © PixelFormula


Il messaggio chiave di Slimane? I jeans svasati a fondo piatto sono tornati a farsi sentire con forza; sia in denim che a strisce gessate più o meno larghe, idealmente indossati con stivali alti di lucertola.
 
Questi possono essere abbinati con, beh, qualsiasi cosa: blazer a sei bottoni da golf club; giacche di jeans con cordoncini bianchi; giacche da baseball rosso fuoco; giacche per tipi loschi che paiono uscite dalla copertina di “Beggars Banquet” dei Rolling Stones; smoking bianchi da stelle del teatro; trench con motivi camouflage; e persino un cardigan bianco da cricket. Non proprio un gioco francese, n'est-ce pas?
 
E proprio quando stava diventando un poco prevedibile, Slimane taglia con il bisturi un abito da banchiere rocker a micro-righine color tabacco.
 
Presentato con una fantastica colonna sonora originale dei rockettari scozzesi celtici Bodega, dentro una gigantesca tenda fatta costruire su misura dietro alla tomba di Napoleone, lo show è stato splendido, come del resto la collezione. Centinaia di fan pregavano per poter entrare nella sezione in piedi; altri urlavano come fan dei Bay City Rollers (gruppo pop-rock scozzese degli anni Settanta, ndr.) quando è apparso il rubacuori francese Romain Duris.

Celine - Primavera-Estate 2020 - Menswear - Parigi - © PixelFormula


Si poteva capire come tutto stia andando bene da Celine solo guardando la prima fila. Lì, tra famiglia e dirigenti, sedeva l'uomo più ricco d'Europa, il patron del colosso LVMH, che possiede Celine, un raggiante Bernard Arnault, che scattava foto degli outfit in passerella con il suo cellulare come un adolescente al suo primo evento in passerella. 
C'era probabilmente un po’ troppa ‘mercanzia’ pensata per essere altamente commerciale in questa collezione, e forse non abbastanza magia. Abbiamo visto creare collezioni migliori a Slimane. Eppure, se si considera l'intera stagione, il Celine di Slimane in qualche modo rimane l’attore principale nel business del menswear. Non c'è da stupirsi che Arnault fosse così felice con il suo telefono.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.