×
767
Fashion Jobs
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Impiegato/a Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · MERATE
DELL'OGLIO
Resident Seller
Tempo Indeterminato · PALERMO
BRAMA SRL
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
JD SPORTS FASHION PLC
HR & Payroll Advisor - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
OFF-WHITE C/O VIRGIL ABLOH
Franchising Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
2 mar 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Celine: raffinatezza misteriosa e sibillina

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
2 mar 2020

Pochi stilisti sono più ammirati dai parigini di oggi quanto Hedi Slimane, attuale direttore artistico di Celine. E vedendo la sua ultima collezione, si capisce perché: una selezione unisex che riusciva ad essere allo stesso tempo alquanto borghese, ma leggermente sovversiva.

Celine - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Presentata la sera di venerdì scorso, sul tardi, sotto l'ultima tenda monumentale installata da Celine dietro la tomba di Napoleone, la sfilata era mista, poiché l'etichetta non ha presentato uno show di prêt-à-porter maschile durante la stagione delle sfilate di gennaio. In fin dei conti, la maggioranza dei look presentati venerdì sera erano destinati agli uomini, e indossati dall'ultima ondata di giovani reclutati da Hedi. Prima della sfilata, centinaia di ragazzi francesi hanno letteralmente combattuto per accedere alla sfilata: un momento di autentica frenesia di moda.
 
Hedi Slimane ha fatto riferimento ad ogni sorta di classico dell'eleganza parigina moderna: fiocchi di seta, culotte, cappotti, mini gilet – per poi sconvolgerli con eleganza con proporzioni inaspettate e combinazioni improbabili. Chi si aspetterebbe di vedere una giacca da motociclista in morbida pelle di agnello con i polsini con le balze? E il formidabile abbinamento tra una redingote da rocker e una giacca in stile Norfolk, grazie ad un ingegnoso lavoro di tgli? Siamo sicuri che una pletora di stelle del rock gli ordinerà i montgomery con le frange e gli alamari dorati.

A tale proposito, i tagli e la silhouette ci hanno ricordato che in termini di sfilate dei marchi di fascia alta, Hedi Slimane è a titolo individuale il sarto più importante nel mondo della moda, dopo Giorgio Armani.
 
Le sue donne Celine combinano con intelligenza la signorina impertinente di Saint-Germain, la rocker londinese disinvolta e la californiana imbronciata. Ma per l’autunno 2020, sono più snob e più elitarie del solito, perché la sera escono indossando abiti brillanti e setosi, o plissettati e dorati, e abiti da cocktail pieni di lustrini. Chiunque siano i membri del suo atelier stilistico – giovani turchi o mani esperte – una cosa è sicura: sanno quello che fanno. Quando il tempo si fa meno piacevole, la ragazza Celine sfila in gonna-culotte a pieghe, stivaletti a tacchi alti e mantella scozzese dello Yorkshire.

Celine - Autunno-Inverno 2020 - Womenswear - Parigi - © PixelFormula


Con una colonna sonora sensazionale ad accompagnare il tutto (Get out of my head, di Sofia Bolt), la sfilata è stata presentata davanti a un'enorme nuova scultura di luce – il programma rivolgeva un ringraziamento alla Fondazione César – che è stata accolta dalle monumentali tribune piene di fan da un enorme clamore di approvazione. A proposito, nessuna parola di spiegazione al riguardo nelle note del programma. Hedi forse irrita leggermente un discreto numero di critici a causa delle sue sfilate recenti molto prevedibili, ma senza dubbio dà alle persone ciò che vogliono.

Una e-mail inviata dopo la sfilata metteva in evidenza il “Sulky”, un motivo signature d’archivio – un tocco equestre sviluppato nel 1966 da Richard Vipiana, il marito della fondatrice Céline. E infatti, è stata la migliore linea di accessori mai sviluppata da Hedi Slimane.
 
I sovietologi indovinavano il futuro dei membri del partito in base a chi si trovava sul podio alla manifestazione del Primo Maggio, sulla Piazza Rossa. Allo stesso modo, gli adepti della moda interpretano la gerarchia all’interno di LVMH sulla base della presenza o assenza di Bernard Arnault a una sfilata.
 
Nessun segno dell’imprenditore francese quella sera da Celine, ma con l'ombra del coronavirus che si stagliava su tutto, questo potrebbe non significare molto. Comunque erano presenti la sua unica figlia Delphine e il compagno di lei Xavier Niel. Nel backstage chiuso al pubblico, i due sono andati a salutare Hedi Slimane. Lo stilista, invece, era scomparso da tutti i radar. Uno Slimane misterioso e sibillino, fino alla fine.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.