Céline: Phoebe Philo se ne va

L’annuncio ufficiale della partenza di Phoebe Philo pone fine alle voci che agitavano da mesi il mondo del lusso al femminile. È con un comunicato che il colosso francese del lusso LVMH, che possiede Céline, ha confermato la notizia, dopo aver smentito ufficialmente a più riprese quest’ipotesi.

Phoebe Philo - DR

"Phoebe Philo lascerà il ruolo di direttore artistico della casa di moda Céline nel gennaio 2018", indica semplicemente il gruppo transalpino senza fornire ulteriori dettagli. Il suo successore sarà annunciato nei prossimi mesi. Nel frattempo, le collezioni saranno realizzate dallo studio interno.
 
Secondo le nostre informazioni, la designer, diventata direttrice creativa della maison nel 2008, avrebbe deciso di prendersi una pausa per motivi familiari. A breve termine, la Philo non andrebbe dunque a lavorare per la concorrenza, mentre la si dava partente in direzione Burberry, marchio di cui è al timone Marco Gobbetti... fino a poco tempo fa direttore generale proprio di Céline.
 
Un importante punto di svolta per la griffe, che in quest’ultimo decennio si è fortemente identificata con la propria stilista, vera artefice del suo successo, per aver offerto alle donne capi dal design contemporaneo ma indossabili nel quotidiano. "Phoebe ha scritto nell’ultimo decennio un capitolo fondamentale della storia di Céline. Le siamo molto grati per aver contribuito al grande sviluppo di quest’azienda", ha dichiarato il PDG del gruppo, Bernard Arnault, nel comunicato.
 
"Si aprirà ora una nuova fase dello sviluppo di Céline, e sono estremamente fiducioso nel futuro successo di questa iconica maison", sottolinea ulteriormente.
 
Nata nel 1973 da genitori inglesi, Phoebe Philo è cresciuta a Londra, dove si è appassionata molto presto alla moda. Diplomata alla prestigiosa scuola Central Saint Martins, si trasferisce a Parigi, dove ritrova Stella McCartney, incontrata alla scuola, all’epoca direttrice artistica di Chloé. Le succede nel 2001, dopo che la sua amica se ne va per aprire il proprio marchio.
 
Da Chloé, la Philo si fa notare per il talento e la capacità di far evolvere la griffe verso un'immagine più femminile. Ma alcuni anni più tardi sceglie di lasciare il marchio del gruppo Richemont per rientrare a Londra e occuparsi della sua famiglia.
 
Lascia passare tre anni prima di lasciarsi convincere da LVMH di tornare a Parigi per prendere le redini di Céline, dove non tarda a imporsi con uno stile minimale e senza tempo apprezzato dalle donne. Nel suo percorso all’interno della maison si costruisce una grande reputazione anche per gli accessori, con le sue borse che ottengono un successo senza precedenti.
 
“Per me lavorare per Céline è stata un’esperienza straordinaria per tutti questi dieci anni”, ha commentato Phoebe Philo nel comunicato, concludendo: “Che formidabile avventura!”.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER