Carven nomina direttore generale Daphné Cousineau

Il gruppo Icicle ha scelto un’esperta dirigente attiva nell’ambiente del lusso francese per guidare il rilancio di Carven. Daphné Cousineau, che era entrata a far parte di Balenciaga nel 2017 come presidente Europa, approda ora nella casa di moda francese, passata lo scorso autunno nell’orbita della società giapponese.

Daphne Cousineau - DR

Prima di entrare nel gruppo Kering, Daphné Cousineau era stata il direttore delle vendite mondo di Lanvin dal 2014 e il direttore generale della filiale francese di Valentino tra il 2007 e il 2014. Dopo una prima vita lavorativa trascorsa nel mondo della consulenza e dei mass media, da McKinsey e poi da Vivendi, tra il 1995 e il 2003, la dirigente era entrata nel mondo del lusso diventando, nel 2005, il direttore delle vendite all’ingrosso e dei franchising di Celine.
 
Con il suo arrivo presso Carven, che lei stessa ha annunciato sul suo profilo Linkedin, la Cousineau si dedicherà ad una nuova sfida: ristrutturare il marchio francese che oggi conta una cinquantina di dipendenti, per trainare la sua crescita globale, soprattutto in Cina. Le prime pietre del progetto portato avanti dallo scorso ottobre erano state posate da Isabelle Capron, vicepresidente internazionale di Icicle Fashion Group. Daphnée Cousineau riferirà a Shawna Tao, CEO del gruppo e di Carven.
 
Mentre la ricerca di una testa pensante alla direzione artistica è tuttora in corso, è stato lo studio di Carven a concepire la prossima collezione Autunno-Inverno. Creazioni che, a partire da quest'estate, permetteranno di garantire la transizione nelle quattro boutique francesi del marchio, dove per ora sono venduti i suoi modelli d’archivio, ma anche di avviare lo sviluppo di un suo network in Cina. Questa primavera, Icicle spiegava di puntare sull’inaugurazione di una quarantina di punti vendita in Cina nei prossimi due anni.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Nomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER