×
1 777
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Data Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Vietnam
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager - Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
5 apr 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Capri Holdings dona vestiti per l’equivalente di 1 milione di euro ai rifugiati ucraini

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
5 apr 2022

Il gruppo di moda statunitense Capri Holdings ha annunciato una donazione equivalente a oltre un milione di euro di capi di abbigliamento delle sue tre case di moda Versace, Michael Kors e Jimmy Choo, “per aiutare le persone diventate profughe a causa della guerra in corso in Ucraina”, ha affermato in un comunicato stampa.

Il gruppo americano fornirà capi d'abbigliamento essenziali ai rifugiati - Michael Kors


L'azienda americana fornirà cappotti, maglioni e scarpe agli ucraini in fuga attraverso il suo centro di distribuzione di Venlo, nei Paesi Bassi, facendo affidamento sull'iniziativa locale Venlo Helps Ukraine, che organizza la raccolta di vestiti, forniture mediche, cibo non deperibile e altri beni di prima necessità da distribuire in Polonia e al confine ucraino.
 
“Dopo essere stati trasportati gratuitamente a Varsavia da Rutilli, azienda di trasporti e logistica che ha aderito alla causa, i prodotti donati saranno distribuiti da A Shop Without Cash Registers, un'organizzazione con sede a Brwinów, in Polonia”, precisa l'azienda.

I vestiti saranno collocati in uno spazio all'interno del centro commerciale Galeria Brwinów, “dove i prodotti sono esposti in un ambiente simile a un negozio, rendendo più facile per i rifugiati trovare gli articoli di cui hanno bisogno”.
 
Questa è l'ultima iniziativa in ordine di tempo lanciata da uno degli attori del settore della moda, mentre la guerra va avanti da cinque settimane. Poco dopo l'invasione della Russia in Ucraina, il 24 febbraio, i principali gruppi del lusso hanno sospeso le vendite in Russia, chiudendovi i loro negozi, da Hermès a Chanel, passando per LVMH, Kering, Richemont e Prada. Molti marchi hanno moltiplicato le donazioni a favore di enti di beneficenza, come l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), la Croce Rossa, Medici Senza Frontiere, ecc.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.