×
1 499
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
Pubblicato il
7 lug 2016
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Caprai: Semiramide, dai foulard alle felpe nel segno dell’esclusività

Pubblicato il
7 lug 2016

È già tempo di novità per Semiramide, il nuovo progetto di Luca Caprai, fondatore di Cruciani, annunciato dall’imprenditore stesso lo scorso maggio. Partito con una linea di foulard esclusivi per il mercato medio orientale, il brand si appresta infatti a lanciare una collezione di felpe che ripropongono le stampe dei foulard, vendute solamente nello store che aprirà sabato 16 luglio a Forte dei Marmi.

Luca Caprai - ph. Mariateresa Furnari


“Ho mantenuto nel nuovo progetto gli aspetti che fanno parte del mio DNA imprenditoriale: qualità e Made in Italy”, ha raccontato a FashionMag Luca Caprai. “I foulard sono realizzati in Italia, a Como, con seta italiana e venduti solamente in Turchia, dove siamo presenti con uno store nella via principale per lo shopping a Istanbul, e in Iran, dove al momento collaboriamo con boutique specializzate in foulard e dove prevediamo di aprire a settembre un negozio a Teheran e uno spazio di 12 metri quadrati nel Grand Bazar della città, una delle location più esclusive al mondo, anche in termini di costi al metro quadro”.

“Per quanto si parli di apertura del mercato, l’Iran è ancora un Paese in cui è molto complicato entrare dal punto di vista commerciale, per via dell’embargo. Noi siamo partiti dalla domanda: l’Iran infatti è uno dei Paesi in cui il foulard è maggiormente utilizzato, sia per motivi culturali e di gusto, sia per questioni religiose”, ha continuato l’imprenditore. “Abbiamo già inviato una prima fornitura di 5.400 pezzi, il 50% dei quali già venduti prima che arrivassero in loco, e sta per partire una seconda fornitura di 6.200 pezzi: a questi ritmi, stimiamo di realizzare un fatturato di circa 3 milioni di euro nei primi due mesi di attività”.

Dai foulard alle felpe il passo è stato breve: “l’idea mi è venuta perché trovo la felpa un indumento molto comodo da indossare, soprattutto per chi come me viaggia molto spesso, ma al tempo stesso trovo sia difficile reperire sul mercato felpe che non siano banali e scontate”, ha proseguito Caprai. “Ho pensato quindi di riprodurre sulle felpe le stampe originali e artistiche create per i foulard dal nostro team creativo, composto da un gruppo di giovani di varie nazionalità coordinati da una docente italiana del Saint Martin College di Londra. Anche le felpe sono prodotte in Italia e stampate a Como, dove esiste ancora la miglior stamperia a livello mondiale”.

Al momento la collezione si compone di un unico modello, a girocollo, in una settantina di varianti, per l’80% dedicate all’universo femminile e il 20% all’uomo; alcuni modelli da donna sono impreziositi da strass e pietre. Due i prezzi al pubblico: 198 euro per la felpa normale e 298 euro per quella con pietre. Nel prossimo futuro, potranno essere introdotti modelli diversi, ad esempio con cappuccio, pantaloni sempre in felpa e una capsule bambini.

L’esclusività della collezione risiede soprattutto nella formula distributiva: le felpe saranno infatti vendute solo ed esclusivamente nello spazio di 63 metri quadrati che aprirà il 16 luglio a Forte dei Marmi, nella centralissima via Carducci al 43b, e non sarà possibile nemmeno acquistarle online: “una scelta sicuramente controcorrente rispetto al trend comune che vede la realizzazione di progetti replicabili su larga scala. A noi non interessano i grandi numeri e i grandi volumi, al contrario, ci auguriamo di riuscire a creare un nuovo oggetto del desiderio, non così scontato e facile da avere: chi vorrà una felpa Semiramide dovrà venire nello store di Forte dei Marmi a prenderla”.

Del tutto originale anche lo stile del negozio, caratterizzato da un design sofisticato giocato su un unico colore, il total black di pavimenti e pareti che, attraverso tecniche di illuminazione all’avanguardia, darà risalto solamente ai capi esposti che saranno i veri protagonisti. Tutta nera anche la vetrina, con tre oblò posizionati ad altezze diverse che permetteranno ai passanti di vedere i capi.

Alla domanda su come mai ha lasciato il progetto Cruciani, l’imprenditore risponde: “Ho fondato Cruciani e l’ho gestito per 23 anni, è stato un progetto che mi ha assorbito davvero molto. Quando mi sono dovuto allontanare per motivi di salute, ho prima creato una squadra che fosse in grado di farlo funzionare alla perfezione anche senza di me. Il mio rientro avrebbe scombinato ancora le carte, ho preferito dedicarmi ad altro”.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.