×
1 325
Fashion Jobs
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Commerciale & Marketing (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
Di
Adnkronos
Pubblicato il
16 mag 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Cannes 2016: sfilano lustrini e abiti di gala, ma anche suit maschili

Di
Adnkronos
Pubblicato il
16 mag 2016

Lo scorso 11 maggio sul red carpet di Cannes 2016, per la serata inaugurale della 69esima edizione del Festival, tra paillettes, tulle, lustrini e abiti da gran sera hanno fatto capolino suit maschili, pantaloni neri, giacche, camicie e anche la cravatta.

Bianca Balti, Victoria Beckham e Bella Hadid sulla passerella del Festival del Cinema di Cannes 2016


A indossarli non erano divi hollywoodiani ma le loro controparti femminili: Victoria Beckham, Susan Sarandon, Jane Birkin e Caroline De Maigret. Vestire i panni da uomo sembra aver garantito loro l'effetto desiderato: il risultato è stato impeccabile. Uno su tutti quello di Susan Sarandon, che ha completato il look da boy con un tocco glam: occhiali da sole extra large e ballerine nere a punta.

Che dire poi della cantante e attrice Jane Birkin? Non paga del total look maschile, la musa di Antonioni ha messo ai piedi stivaletti da uomo, lasciando morbidamente slacciata una cravatta a pois. Ma c'è anche chi ad abiti da gala e tacchi a spillo non rinuncerebbe per niente al mondo. Come Bianca Balti, sul red carpet in un vaporoso abito di tulle color denim chiaro, o Naomi Watts fasciata in un longdress senza spalline con incrostazioni di cristalli di Armani Privé.

Ad alternarsi sulla Croisette anche giochi di trasparenze e nude look, dall'abito nero con i cobra di Julianne Moore disegnato da Riccardo Tisci di Givenchy, agli abiti sparkling di Blake Lively e Bella Hadid, quest'ultima in un seducente Roberto Cavalli. In giuria l'effetto nude (ma trompe l'oeil) ha contagiato anche Valeria Golino, mentre per la montée des marches Kirsten Dunst ha scelto un abito rosa a fiori rossi di Gucci. Tra le palette sorbetto a dominare è stato il giallo, esibito da Jessica Chastain e Anna Kendrick, mentre Vanessa Paradis ha optato per le tinte pastello in un abito a mezze maniche firmato Chanel.

Julienne Moore, Susan Sarandon e Naomi Watts sulla montee des marches


Focus sulla schiena, quasi sempre lasciata scoperta, a partire dalla modella Doutzen Kroes, fino a Julianne Moore e Kristen Stewart, protagonista della pellicola di Woody Allen 'Café Society'.

Quanto a make up e acconciature, a dominare è stato il natural look, scelto all'unisono dalle dive che hanno abbandonato chignon e stravaganze per chiome appuntate morbidamente, onde soft, capelli sciolti e labbra al naturale.

Copyright © 2021 AdnKronos. All rights reserved.