×
1 514
Fashion Jobs
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Facility & IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Vip Key Account Manager / Online Sales Associate
Tempo Indeterminato · LUGANO
PHILIPP PLEIN
E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · LUGANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
25 ago 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Canada Goose si prepara a svilupparsi nelle calzature

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
25 ago 2020

Se un parka Canada Goose è un prodotto facilmente identificabile, a cosa potrebbe assomigliare una scarpa del marchio canadese? Questa è la domanda a cui Adam Meek dovrà rispondere nelle prossime stagioni. Il marchio, fondato a Toronto nel 1957 e quotato in Borsa da tre anni, ha deciso di sviluppare una propria offerta di calzature e ha affidato la questione all'ex vicepresidente senior dei prodotti di Sperry-Wolverine Worldwide. Specialista in capi pensati per difendersi dal freddo estremo, il marchio si sta diversificando e vuole continuare ad attrarre gli abitanti delle città. A tal fine ha aperto un negozio a Milano, in Via della Spiga, e un’altra boutique a Parigi, situata in rue Saint-Honoré, alla fine del 2019.

Adam Meek - Canada Goose


“Ora che tutti i pilastri sono a posto e la nostra strategia è cristallizzata, non siamo mai stati così vicini a realizzare la nostra visione a lungo termine nell’ambito delle calzature”, ha dichiarato Dani Reiss, CEO di Canada Goose. “L’arrivo di Adam a bordo costituisce un elemento chiave per fare delle scarpe Canada Goose una realtà, che ci impegniamo a concretizzare nel modo giusto, al momento giusto. Lo spirito imprenditoriale di Adam, la sua passione per le scarpe e la sua profonda esperienza in materia di sviluppo e gestione globale dei prodotti lo rendono perfettamente adatto a questo nuovo ruolo”.
 
Il nuovo responsabile delle calzature, che supervisiona anche il segmento accessori del marchio canadese, apporta una forte esperienza nel suo campo d’azione prediletto. È stato responsabile del merchandising di Nike Sportswear in Europa occidentale nel 2015. In precedenza, aveva trascorso dieci anni all’interno del gruppo inglese Pentland, in particolare dirigendo per due anni il prodotto e il merchandising delle calzature Lacoste.

Nell’ultimo esercizio chiuso a fine marzo, Canada Goose ha registrato un fatturato di 958 milioni di dollari canadesi (614 milioni di euro), in aumento di oltre il 15% rispetto all’anno precedente. Tuttavia, nel suo primo trimestre sfalsato terminato alla fine di giugno, il marchio canadese ha visto calare le vendite, dopo i lockdown in tutto il mondo, a 26 milioni di dollari canadesi, contro i 71 milioni di un anno prima.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.