Camillo Bona omaggia Silvana Mangano ad Altaroma

È Silvana Mangano, interpretata dalla modella Aurora Vannini, la musa ispiratrice della nuova collezione di Camillo Bona, il bravo couturier romano che chiude la prima giornata di Altaroma con una sfilata al Guido Reni District.

Aurora Vannini - ANSA

In pedana 30 capi, in tonalità neutre, che vanno dal bianco mandorla al grigio, dal panna al nero e in tessuti leggeri e sofisticati, come seta, organza pizzo e lino. Il ricamo è quello dei budellini di tessuto, cavallo di battaglia della maison, che movimentano gonne e spolverini, spesso resi sensuali da intarsi di pizzo e merletto. I pantaloni sono costruiti con pannelli che formano righe bicolore, oppure con contrapposizioni di tessuti lucidi-opachi come lino e seta, e trasparenze di Morte a Venezia. Sfilano redingote/robe manteau e gonne con lunghezze raffinate sotto al ginocchio, come nel film Mambo.

La sfilata apre con un omaggio alla giovane diva di Riso amaro: una scena, interpretata da Aurora Vannini, che ricorda la celebre mondina del film di Beppe De Santis del 1949.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Lusso - Prêt à porter Sfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER