×
1 427
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 nov 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Camaïeu: 486 negozi in cerca di acquirenti

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 nov 2022

A seguito della liquidazione del marchio di moda femminile decisa dal tribunale di commercio di Lille lo scorso 28 settembre, i vari asset che componevano Camaïeu vengono progressivamente svenduti. Dopo le scorte di abbigliamento, acquisite quasi interamente il 2 novembre dal francese Noz, uno dei maggiori rivenditori di stock rimasti invenduti in Europa, tocca alla rete di negozi cercare un acquirente. A tal proposito è stata indetta una gara d'appalto.

Il negozio di Amiens - Camaïeu


Secondo la nota pubblicata dai legali rappresentanti, 486 esercizi commerciali in Francia sono interessati da una possibile acquisizione. Un contingente che comprende 8 negozi outlet.
 
Le offerte d’acquisto devono essere depositate presso il Tribunale commerciale di Lille entro il 18 novembre alle ore 12, accompagnate da un pagamento del 10% del prezzo proposto. “Non sarà possibile effettuare rilanci”, si specifica.

Grazie alla sua anzianità sul mercato e al suo precedente status di numero uno nel segmento della moda femminile di fascia media in Francia, Camaïeu beneficia di boutique ben posizionate in molte grandi città (nei centri cittadini e nei centri commerciali). Inoltre, nelle piccole località, dove la moda non è molto presente, il brand è stato a volte l'unico player di prêt-à-porter femminile in circolazione.

Durante la procedura di amministrazione controllata, quest'estate, si erano fatti avanti potenziali acquirenti per offerte parziali che riguardavano negozi o gruppi di negozi. Secondo le nostre informazioni, il gruppo Beaumanoir (Cache Cache, Bonobo, ecc.), Calzedonia, Celio, Fullstore, Ms Mode e Rituals avevano manifestato il loro interesse, e potrebbero essere di nuovo i nomi in corsa nel quadro della liquidazione di Camaïeu, ma questa volta senza riassunzioni di personale.

A fine settembre, la caduta di Camaïeu ha avuto l'effetto di una deflagrazione in un settore già in contrazione, segnato da altre difficoltà, come quelle vissute da San Marina, in amministrazione controllata, che intende vendere 49 suoi negozi, o da Pimkie, recentemente acquistato da un consorzio che dovrà impegnarsi in una ristrutturazione nel tentativo di rilanciare la catena di abbigliamento.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.