Calvin Klein abbandona la moda d’altissima gamma

Calvin Klein ha annunciato mercoledì che abbandonerà il segmento della moda di altissima gamma per concentrarsi sulle sue linee rivolte al grande pubblico, un riposizionamento già iniziato dalla sua casa madre, PVH. “Posso confermare che il marchio Calvin Klein 205W39NYC chiuderà”, ha indicato all'agenzia di stampa francese AFP una portavoce di Calvin Klein. Questa label identificava le linee di lusso create dalla casa di moda nata nel 1968.

Guarda la sfilata
Calvin Klein - Primavera-Estate 2019 - Womenswear - New York - © PixelFormula

Habitué della Fashion Week di New York, Calvin Klein vi presentava ogni stagione una collezione di fascia più elevata rispetto alle linee "CK" e un tempo aveva persino deciso di mostrarsi ambizioso in questo mercato.
 
A tale scopo, nell’agosto del 2016, il gruppo PVH aveva assunto lo stilista belga Raf Simons, transitato da Dior, nell’intento di reinventare il marchio, che si era evoluto poco dalla partenza del suo fondatore newyorchese Calvin Klein nel 2002. Designato "Chief Creative Officer", cioè direttore creativo, il designer fiammingo aveva proposto diverse collezioni di rottura, infinitamente più sofisticate e concettuali di tutto ciò che fino ad allora era stato proposto dal marchio Calvin Klein.
 
Ma le vendite non hanno premiato queste idee e PVH ha voluto riprendere il controllo della situazione. Raf Simons ha poi lasciato l’azienda di moda a fine dicembre.
 
Il gruppo americano, che controlla anche Tommy Hilfiger, aveva già preannunciato all’inizio di gennaio una revisione strategica, e il cambiamento del nome del marchio Calvin Klein 205W39NYC, oltre che la chiusura quest’anno del suo iconico negozio su Madison Avenue, a Manhattan.
 
Alla fine, il marchio statunitense ha scelto di rinunciare completamente a questo segmento e, secondo il sito Women's Wear Daily, ha licenziato 100 persone fra New York e Milano.
 
Comunque, la portavoce di Calvin Klein ha precisato all'AFP che il marchio "rimaneaperto al presentare le sue collezioni in un’ampia varietà di formati, comprese le sfilate".
 
Nel 2017, l’insieme dei prodotti venduti con il marchio Calvin Klein, dai vestiti ai profumi, passando per orologi e occhiali, ha generato un fatturato di 9,1 miliardi di dollari.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 AFP. Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriModa - ScarpeSportOcchialiModa - AltroLusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriLusso - ScarpeOrologeriaLusso - AltroProfumiBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER