×
1 269
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
GINNIBÒ SRL
E-Commerce Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
DREAMERS FACTORY
Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
29 giu 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Calida vuole vendere i marchi per gli sport di montagna Millet e Lafuma

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
29 giu 2021

Il gruppo svizzero di abbigliamento Calida ha comunicato martedì di avere in previsione la vendita del Millet Mountain Group, società che comprende i marchi di abbigliamento e attrezzature per gli sport in montagna Millet e Lafuma, per concentrarsi su biancheria intima e lingerie.

Foto d'archivio - Lafuma


Nell'ambito di una revisione strategica, il consiglio di amministrazione ha deciso, d'accordo con il management, di cedere questo segmento di attività che lo scorso anno aveva generato un fatturato di 78,2 milioni di euro, ha indicato il gruppo elvetico in un comunicato.
 
Calida desidera quindi continuare il riorientamento strategico che ha avviato con la vendita dei marchi di abbigliamento sportivo Eider e Oxbow per rifocalizzarsi su biancheria intima e lingerie, ha indicato il gruppo rinomato in Svizzera per i suoi pigiami.

La vendita del Millet Mountain Group “costituisce il successivo passo logico nell'ottimizzazione del modello di business di Calida”, ha affermato Hans-Kristian Hoejsgaard, il presidente dell’azienda, citato nel comunicato stampa.
 
Concentrandosi su intimo e lingerie, il gruppo svizzero vuole migliorare la propria redditività. Inoltre, intende puntare fortemente sui prodotti da arredo Lafuma, le cui vendite sono aumentate lo scorso anno durante il primo lockdown con l'esplosione degli ordini di mobili da giardino.
 
Il gruppo svizzero prevede di destinare i fondi che raccoglierà con questa vendita a investimenti nel proprio core business, in particolare ad “acquisizioni mirate”, ha affermato nel comunicato stampa l'amministratore delegato Timo Schmidt-Eisenhart. Il gruppo intende inoltre rafforzare ulteriormente il proprio e-commerce.
 
La decisione di mettere in vendita Millet “non è una grande sorpresa”, ha detto Pascal Furger, analista di Vontobel, in un commento borsistico, il quale ha però accolto con favore l'intenzione di vendere questi due marchi, visto che hanno “sottoperformato”.
 
Per ora il gruppo non ha fornito dettagli, soprattutto sul prezzo di vendita previsto, ha osservato Furger.
 
Con lo shock della crisi sanitaria, il gruppo Calida ha visto il proprio utile netto annuo crollare del 64,8%, a 5,9 milioni di franchi svizzeri (5,3 milioni di euro a cambi correnti). Rispetto all'anno precedente, il suo fatturato si è contratto del 10,6%, a 332,7 milioni di franchi.
 
Mentre il calo riferito allo storico brand di pigiameria e intimo Calida e al marchio di lingerie Aubade era stato limitato, le vendite del gruppo Millet Mountain erano diminuite del 19,1%, con le restrizioni sanitarie in Francia, che avevano pesato sul business aziendale negli sport outdoor.

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.