×
1 685
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chian & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Brand Manager Sneakers
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
22 nov 2009
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Calendario pirelli 2010 in versione hot, in 'the cal' terry richardson veste le donne di ironia

Di
Adnkronos
Pubblicato il
22 nov 2009

Londra, 19 nov. - E' stato presentato a Londra 'The Cal', la 37esima edizione del Calendario Pirelli. Oggetto di culto da oltre 40 anni, dopo la Cina immortalata da Patrick Demarchelier nell’edizione 2008 e il Botswana ritratto da Peter Beard per l’anno successivo, per il 2010 è la volta del Brasile e del fotografo americano Terry Richardson, celebre “enfant terrible” e noto per il suo stile provocatorio e trasgressivo.



Nelle 30 immagini che scandiscono i mesi del 2010, Terry Richardson raffigura il ritorno a un eros giocoso e puro. Attraverso il suo obiettivo rincorre fantasie, provoca, ma con una naturalezza che scolpisce e cattura il lato più solare della femminilità. Ritrae una donna accattivante perché semplice, che gioca con gli stereotipi per annullarli, che fa dell'ironia l'unico velo di cui cingersi.

E' un ritorno alle atmosfere e alle immagini naturali e autentiche degli anni ’60 e ’70. Un chiaro omaggio e richiamo alle origini delle prime edizioni di Robert Freeman (1964), Brian Duffy (1965) e Harry Peccinotti (1968 e 1969). Terry Richardson, come i suoi illustri predecessori, sceglie una fotografia semplice, senza ritocchi, dove la naturalezza prevale sulla tecnica e diventa la chiave per spogliare la donna dai sofisticati modelli oggi alla moda.

Il gallo, la sciabola, i getti d'acqua e i vecchi copertoni diventano la punteggiatura che dà ritmo ed armonia al racconto di Richardson dove le suggestioni della Pop Art, che aveva già ispirato alcune edizioni dei primi Calendari, si fondono con quello che è un tratto tipico del fotografo americano, quell'eros che nel Cal 2010 è appena evocato con allusioni attraverso le quali Richardson sbeffeggia le convenzioni dando forma e carnalità ai tabù.

Con il ritorno all’arte “Pop” si adotta un linguaggio iconografico essenziale e immediato, comprensibile a tutti e contaminato dal solo vissuto quotidiano. L’edizione 2010 ne è chiara espressione, Terry Richardson ne è interprete: ritrae figure senza orpelli, fuori dai complicati e artificiali contesti di tendenza. Anche l'ambientazione è priva di sfondi e artifici scenografici, all'insegna della semplicità e dell'essenziale.

“Un grande fotografo”, dichiara Richardson, “coglie il momento, per questo fotografo senza apparati e senza assistenti. La mia tecnica è l'assenza di tecnica: l'obiettivo sono i miei occhi, il mio carisma, la mia capacità di catturare attimi di verità, qualunque essa sia, i tagli delle immagini, l'uso del colore, le luci, le ambientazioni sono sempre stati i punti essenziali della mia arte fotografica”.

"Come dico ogni anno - scherza Marco Tronchetti Provera - questo è il miglior calendario di sempre e quest'anno possiamo dire senz'altro che Terry Richardson è il migliore fotografo che abbia mai fatto il calendario. E questo vale anche per le modelle. Poi sta a voi giudicare''. Le modelle ritratte sono 11: le australiane Catherine McNeil, Abbey Lee Kershaw e Miranda Kerr, l’ungherese Eniko Mihalik, l’olandese Marloes Horst, le britanniche Lily Cole, Daisy Lowe, Rosie Huntington, la serba Georgina Stojiljtoric e le brasiliane Gracie Carvalho e Ana Beatriz Barros.

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.