Caleffi sigla un accordo di licenza con Discovery

Caleffi S.p.A., una delle principali aziende italiane del settore home fashion, ha firmato un contratto di licenza con Discovery Consumer Products, divisione licensing interna al gruppo Discovery, per la creazione, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione delle home collection Discovery e Animal Planet.

Guido Ferretti, Amministratore Delegato di Caleffi S.p.A.

L’accordo, di durata triennale, prevede la distribuzione delle collezioni firmate Discovery e Animal Planet sia nei punti vendita monomarca Caleffi che negli oltre mille negozi multimarca, fino al canale e-commerce del brand.
La ricca library fotografica di Discovery e Animal Planet sarà valorizzata dall’esperienza di Caleffi nella stampa digitale, una lavorazione tecnologica che permette di stampare le foto direttamente sul tessuto, senza l’utilizzo di telai, e in grado quindi di garantire una perfetta definizione di disegni e cromie. 

“Questo importante accordo di licenza permetterà al Gruppo Caleffi di rafforzare ulteriormente la propria proposta sul target di riferimento, attraverso la realizzazione di una collezione casa che si preannuncia essere di grande impatto, sia per l’enorme valore delle immagini e che per l’eccellenza della lavorazione”, ha commentato Guido Ferretti, Amministratore Delegato di Caleffi S.p.A.

Discovery Italia, parte del gruppo Discovery Networks International, conta su un portfolio di 14 canali multipiattaforma, di cui 7 free (Real Time, Nove, DMax, Giallo, Focus, K2 e Frisbee) e 7 a pagamento (Discovery Channel, Discovery Science, Discovery Travel&Living, Animal Planet, ID – Investigation Discovery, Eurosport 1 ed Eurosport 2).

Nel 2016 Caleffi ha registrato un fatturato complessivo di 59,2 milioni di euro, in crescita del 6,6% rispetto al 2015. Le vendite del marchio mantovano in Italia sono state complessivamente pari a 52,7 milioni di euro, +9,7% rispetto al 2015, mentre le vendite estere si sono attestate a 6,5 milioni di euro, calando rispetto ai 7,4 milioni del 2015, con un'incidenza sul fatturato complessivo pari al 10,9%. Il fatturato estero è realizzato per il 60,2% nei Paesi UE, per il 39,8% nei Paesi extra UE.
 

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

DecorazioneDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER