CNA Federmoda fa sfilare una decina di insegne italiane al “Grand Italia Fest” di Mosca

La Russia si conferma una piazza centrale per le imprese del Made in Italy che vogliono sviluppare nuove opportunità di businnes all’estero. Per questo, CNA Federmoda ha scelto il “Grand Italia Fest”, l’evento dedicato al lifestyle italiano che si terrà nel Parco Hermitage di Mosca il 28 e 29 luglio prossimi, come location per promuovere un défilé collettivo di giovani e affermate insegne di moda italiane.

Il “Grand Italia Fest” a Mosca

Organizzato dall’ENIT (Agenzia Nazionale del Turismo), con l’ausilio dell’Ambasciata italiana di Mosca e il patrocinio del Governo di Mosca, lo show-evento prevede la partecipazione di Atelier Barbara Montagnoli, Colb, Green Coast, Kilesa, Landi Fancy, Le Comari, Manuel Martines, Luisa Maria Lugli swimwear, Maison Luigi Borbone, Mori Castello – Pret Couture, MVM Marzullo, Rinfreschi Fur, YouareU e Zerosettanta Studio.
 
Dopo anni di stagnazione, nel 2017 il comparto moda domestico ha registrato in Russia una crescita della domanda di circa il 10%, per un valore che si aggira ormai sul miliardo di euro.
 
“I dati in nostro possesso mettono in evidenza un aumento del potere di acquisto del consumatore russo”, ha dichiarato Antonio Franceschini, responsabile nazionale di CNA Federmoda, “e anche in questo Paese, come in genere nel resto del panorama internazionale, quando il consumatore ha maggiore capacità di spesa la propensione all’acquisto di Made in Italy cresce”. 

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroLusso - AltroSfilate
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER