Burberry: questionario choc su etnia-sessualità

"Un questionario choc, in cui vengono poste domande anche sull'etnia e sull'orientamento sessuale". Mittente la multinazionale londinese Burberry, griffe dell'alta moda nota soprattutto per il trench, le borse e i foulard. Destinatari i dipendenti di tutto il mondo - in Italia sono circa 500 tra boutique e corner presenti negli outlet - che lo hanno ricevuto nella posta aziendale.

Guarda la sfilata
Burberry - AI 2018 - Womenswear - Londra - © PixelFormula

La denuncia è dei Cobas, in Italia unico sindacato firmatario del contratto integrativo di secondo livello. Nessun commento dall'azienda. Domani i lavoratori manifesteranno davanti alla Rinascente di Roma, dove sono presenti due corner Burberry.

"Oggi”, ha spiegato Francesco Iacovone, dell'esecutivo nazionale dei Cobas, “abbiamo incontrato John Scaramuzza, nuovo responsabile EMEA per la Burberry, australiano, arrivato da Londra. Gli abbiamo chiesto di interrompere immediatamente la diffusione del questionario e di cancellare ogni traccia per i tanti che lo hanno già compilato. Non hanno accettato. Sembra che non si rendano conto della gravità dell'accaduto, pensano che sia sufficiente avere previsto la possibilità per il lavoratore di non rispondere. Stiamo valutando come procedere, pensiamo di fare una denuncia al Garante della Privacy per tutelare i lavoratori. Nel frattempo abbiamo avvertito i nostri iscritti e i delegati stanno contattando i dipendenti per invitarli a non aprire neppure il questionario. Non è la prima volta che la griffe sale agli onori della cronaca per comportamenti scorretti nei confronti dei lavoratori".

Il questionario, che sarebbe stato compilato già da più della metà dei dipendenti Burberry, parte da domande sulla valutazione dell'azienda con la possibilità di scegliere tra diversi gradi di giudizio e sulla soddisfazione per il proprio lavoro (luogo di lavoro, orario, compenso). Una volta completate le risposte, vengono richieste informazioni personali: "Si identifica come lesbica, gay, bisessuale, transgender o queer?". E ancora: "specifichi la sua etnia"; anche le scelte che offre il menu a tendina per il sindacato "sono aberranti: asiatico/isolano del Pacifico - Nero o afroamericano - Ispanico o latino - Mediorientale - Nativo Americano o indiano d'America - Bianco - Altro".

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Lusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER