×
1 418
Fashion Jobs
MICHAEL PAGE ITALIA
Senior Buyer Settore Moda
Tempo Indeterminato · PRATO
MICHAEL PAGE ITALIA
Regional Account Manager Nord Italia Per Realtà di Bigiotteria
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
Junior Product Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
E-Commerce e Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Global CRM Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
BENEPIU' SRL
Produzione -Qualita'
Tempo Indeterminato · CARPI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Pubblicato il
30 ott 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Brusca frenata della crescita del mercato del lusso nel 2015

Di
AFP
Pubblicato il
30 ott 2015

La crescita del mercato mondiale del lusso dovrebbe subire una netta frenata nel 2015, soprattutto in ragione di una volatilità "senza precedenti sl mercato delle valute", secondo uno studio realizzato dall'organismo Bain & Company e da Fondazione Altagamma, l'associazione che riunisce i grandi nomi del lusso italiano.

Burberry - PixelFormula


Il mercato dei prodotti personali di lusso (vale a dire la pelletteria, la moda, l'orologeria, la gioielleria e i profumi e cosmetici di marca) dovrebbe rappresentare un fatturato di 253 miliardi di euro nel 2015, in crescita del 13% in un anno a tassi di cambio correnti, ma "solamente dall'1 al 2%" a tassi di cambio costanti, secondo le proiezioni dello studio pubblicato questo giovedì.

A tassi di cambio costanti, questa progressione era stata del 3% nel 2014, e del 7% nel 2013.

Anche il rallentamento dell'economia cinese, le nuove destinazioni scelte dai turisti consumatori di articoli di lusso per beneficiare di prezzi migliori, così come "una volatilità senza precedenti sul mercato delle divise valutarie" avranno un impatto negativo sul comparto del lusso, secondo lo studio.

Sebbene i cinesi restino i maggiori consumatori del lusso (col 31% del mercato, contro il 24% degli americani e il 18% degli europei), essi si stanno rivolgendo verso nuove mete di shopping, come Hong Kong e Macao, "per gravitare verso l'Europa, la Sud Corea e il Giappone al fine di beneficiare degli effetti inattesi di convenienza sui prezzi legati alle fluttuazioni valutarie", sottolinea lo studio.

La questione di vitale importanza per i marchi di lusso è "di impostare strategie di prezzo appropriate" e di "valutare come mitigare gli effetti della volatilità", per esempio adeguando la gestione degli stock in funzione dei flussi turistici, secondo Bain ed Altagamma.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2023 AFP. Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altro
Business