×
1 336
Fashion Jobs
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
23 mar 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Boselli rilancia la Cina come mediatore nel conflitto Russia-Ucraina

Pubblicato il
23 mar 2022

La guerra in Ucraina non accenna a concludersi, con importanti ricadute in termini umanitari e economici, mentre le forze occidentali si mostrano troppo disunite per gestire i negoziati con Mosca. A lanciare l’allarme è Mario Boselli, ex numero uno di Camera Moda e presidente della Fondazione Italia-Cina, che rilancia l’intervento della Cina per trovare il bandolo della matassa.

Mario Boselli


“È da diversi giorni che ci chiediamo chi è che avrebbe dovuto giocare il ruolo di mediatore in questo terribile conflitto: un’Europa unita e solidale avrebbe potuto farlo anche da sola, ma finora abbiamo assistito ad azioni animate da singoli Paesi, salvo sul tema sanzioni. Gli Stati Uniti si sono esclusi da soli, visto che il Presidente Biden si è messo da subito in una posizione di contrapposizione con la Russia di Vladimir Putin, e le recenti aspre dichiarazioni non promettono nulla di buono”, sostiene Boselli.

“Serve dunque un terzo attore autorevole”, prosegue. “Per esclusione, questo protagonista altri non può essere che la Cina. Le ipotesi che circolano in queste ore devono vedere Bruxelles impegnata a spingere sull’Ucraina e Pechino sulla Russia affinché si raggiunga una soluzione il prima possibile. Tutti, non solo le vittime e le persone direttamente coinvolte sul terreno di guerra, ma anche gli operatori economici, le imprese italiane e il sistema economico mondiale auspicano che questo scontro finisca immediatamente perché oltre alle grandi sofferenze umane causate dalla guerra le conseguenze negative che stiamo riscontrando anche sul piano economico, alla lunga potrebbero divenire ostacoli insormontabili”, conclude Mario Boselli.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.