Borsalino: possibile intesa tra curatori e Camperio, differite tutte le udienze

I curatori del fallimento Borsalino, Paola Barisone e Stefano Ambrosini hanno incontrato Filippo Camillo Camperio, legale rappresentante di Haeres Equita, assistito dall'avvocato Giuseppe Iannaccone.

Facebook/Borsalino

Lo rendono noto i curatori ed Haeres Equita in un comunicato congiunto, nel quale si sottolinea che è stato avviato sul futuro di Borsalino "un dialogo costruttivo che proseguirà nei prossimi giorni".

Le parti "hanno convenuto di differire tutte le udienze relative alle iniziative giudiziarie istaurate prima di oggi e ancora pendenti, per consentire un sereno confronto tra le parti, nell'interesse dei creditori, dei lavoratori dipendenti e della continuità aziendale".

Una delle ipotesi a cui si starebbe lavorando è che Camperio, l'imprenditore svizzero che già detiene il marchio, potrebbe fare un'offerta per rilevare tutta l'attività di Borsalino: l'importo dovrebbe consentire ai curatori del fallimento di chiudere la procedura. L'accordo potrebbe essere raggiunto entro l'estate.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Moda - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER