Borletti in trattative per acquisire il 70% di Printemps

RREEF, la controllata di Deutsche Bank che opera nel settore immobiliare, ha annunciato di aver avviato trattative esclusive per vendere la partecipazione nei grandi magazzini francesi Printemps al partner Borletti Group e a un gruppo di investitori del Qatar.
Maurizio Borletti

La notizia appare essere qualcosa più di una voce; sembra una sostanziale conferma della cessione in corso dei Printemps. Attualmente, Printemps fa capo per il 70% a RREEF, mentre il restante 30% è controllato da Maurizio Borletti. RREEF e Borletti avevano acquisito Printemps da PPR per 1,1 miliardi di euro nell'ottobre 2006. Insieme a RREEF, Pirelli Real Estate e Investitori Associati, nel 2005 Borletti aveva acquisito La Rinascente, nel 2011 passata alla thailandese Central Retail Corporation per 205 milioni di euro.

È stato citato qua e là l’interesse delle Galeries Lafayette e del gruppo cinese Wanda per acquisire la quota dell'investitore tedesco. Ma una cosa pare sicura: la volontà di Maurizio Borletti di rimanere azionista dei Printemps. Fatto che del resto ci aveva confermato lui stesso qualche settimana fa.

Il gruppo Printemps, dispone di 16 negozi in Francia, fra i quali il suo flagship sul grande boulevard parigino e ha totalizzato nel 2011 un giro d'affari di 1,45 miliardi di euro, contro i 752 milioni del 2005. Con crescite a due cifre sia a livello globale che sul flagship di boulevard Haussmann.

La crescita di gamma guidata da RREEF e Borletti ha dato risultati molto buoni, facendo crescere la percentuale di acquisti effettuati da turisti nell'unità di boulevard Haussmann a più del 35%, contro il 10% del 2006. In sostanza, tutti gli ingredienti ideali per attrarre investitori dal Qatar che perseguono investimenti nell'alto di gamma e nel lusso.

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.

Lusso - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER