×
356
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Coordinatore e - Commerce
Tempo Indeterminato · NAPOLI
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · SANT'ANASTASIA
FORPEN
Buyer Fashion
Tempo Indeterminato · SAONARA
RETAIL SEARCH SRL
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
EXPERIS S.R.L.
Export Manager Tessuti Arredamento Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
EXPERIS S.R.L.
Showroom Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile di Produzione
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CALAFAT
EXPERIS S.R.L.
Retail Area Manager Puglia Sud
Tempo Indeterminato · BRINDISI
MULTIBRAND LUSSO
Magazziniere Logistico
Tempo Determinato · NOVARA
CAPRI SRL- GUTTERIDGE
Sales Assistant - Gutteridge Leone di Lonato
Tempo Determinato · LONATO
UMBERTO GIUGLIANO UOMO
Addetto/a Alle Vendite
Tempo Indeterminato · NOLA
ALDO GROUP
Magazziniere
Tempo Determinato · MILANO
ALDO GROUP
Addetto/a Venditore/Magazziniere - Milano
Tempo Determinato · MILANO
PRIMADONNA COLLECTION
Responsabile di Negozio - Primadonna Triggiano cc Bariblu
Tempo Determinato · TRIGGIANO
CONFIDENZIALE
Area Manager
Tempo Determinato · BARI
CONFIDENZIALE
Area Manager
Tempo Determinato · VERONA
WYCON S.P.A
Store Manager Nuova Apertura Wycon - Lamezia cc"Due Mari"
Tempo Determinato · LAMEZIA TERME
L'OCCITANE ITALIA SRL
Store Manager Bolzano
Tempo Determinato · BOLZANO

Borghi (FMI-Confcommercio): “Per rilanciare l’economia serve una visione di medio-lungo periodo”

Pubblicato il
20 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

“Mi pare che sia eccessivo il termine di rilancio”, queste le parole con cui Renato Borghi, Presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio, commenta in un comunicato stampa il cosiddetto Decreto Rilancio.

 
Il provvedimento, riconosce il Presidente, fornisce delle risposte alle richieste avanzate dalle associazioni, tra cui la soppressione delle clausole di salvaguardia che avrebbero fatto scattare l’aumento dell’IVA nel 2021 e i contributi a fondo perduto per le imprese con ricavi inferiori a 5 milioni di euro. Altri aspetti positivi del Decreto, l’annullamento del versamento del saldo 2019 e della prima rata di acconto dell’IRAP; l’estensione temporale e delle tipologie di immobili ad uso non abitativo del credito d’imposta del 60% sui canoni di locazione, oltre che del 30% all’affitto d’azienda; la proroga dei versamenti contributivi e fiscali al 16 settembre; l’estensione della cassa integrazione in deroga e la piccola concessione dell’indennizzo di 600 euro passato a 1.000 per il mese di maggio.
 
Tuttavia, secondo Borghi tutto ciò non è sufficiente per far ripartire davvero l’economia italiana: “Per rilanciare la nostra economia, serve una visione di medio-lungo periodo: è necessario far ripartire lavori pubblici e occorrono innovazione, sburocratizzazione, infrastrutture e una vera riforma fiscale, come da tempo chiede il Presidente Sangalli. Meglio sarebbe definirlo ‘Decreto Sussistenza’. Abbiamo aperto in sicurezza i nostri negozi, ma sappiamo bene che lavoreremo a lungo con il freno a mano tirato e sarà impossibile recuperare le perdite dovute a due mesi e mezzo di stop”.

Il Presidente di FMI-Confcommercio si augura altresì che il Governo accolga l’emendamento sulla svalutazione dei magazzini, con la concessione di un credito d’imposta del 60% ai prodotti rimasti invenduti causa covid-19.
 
“Questo sì che sarebbe un importante segnale di attenzione ai 115 mila punti vendita della moda che danno lavoro a 313 mila addetti e che, con resilienza, sacrificio e grande senso di responsabilità hanno riaperto le attività non avendo perduto il desiderio di fare impresa”, conclude Borghi.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.