×
1 743
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicato il
1 feb 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

BMB Manifattura Borse torna italiana con il buy-out del management

Pubblicato il
1 feb 2019

Ogni tanto, una gioia. BMB Manifattura Borse, storica azienda di pelletteria fondata nel 1968 a Firenze da Gianfranco Lotti e passata nel 2013 al fondo tedesco Hadler, torna italiana grazie all’acquisizione del capitale societario da parte del suo management. Il valore dell’operazione non è stato divulgato.

Anton Magnani, AD di BMB Manifattura Borse

 
A guidare la cordata, l’AD Anton Magnani, arrivato il 1° aprile 2017 per rilanciare l’azienda, che acquisirà il 57,5% del capitale, affiancato dal Presidente, da un Consigliere con funzioni di CFO e da due manager di prima linea. Per l’attuazione del management buy-out è stata costituita la società Luxury Industrial Holding S.r.l.
 
“Siamo estremamente soddisfatti. È la conclusione di un percorso molto impegnativo avviato poco meno di due anni fa, che ha visto ingenti investimenti e un grande sforzo da parte di tutti noi per riorganizzare e risanare l’azienda, attraverso la soluzione del concordato di continuità”, ha spiegato a FashionNetwork.com Anton Magnani, arrivato in BMB da Sutor Mantellassi. “Abbiamo diviso la società in due rami, vendendo il brand Gianfranco Lotti al fondatore e focalizzandoci sull’attività di produzione conto terzi”.

Gli investimenti sono serviti in particolare per internalizzare parte della produzione, che prima era realizzata esclusivamente da partner esterni; BMB oggi ha una capacità produttiva di circa 150.000 borse all’anno. Inoltre, il lavoro del management negli ultimi due anni ha fatto sì che oltre a Chanel, cliente storico dell’azienda da oltre 10 anni, BMB abbia iniziato a produrre per altri brand internazionali del lusso, oggi 7 in totale.
 
BMB Manifattura Borse, che conta circa 80 dipendenti, ha chiuso il 2018 con un fatturato di 17 milioni di euro, realizzato prevalentemente all’estero, Francia in testa.
 
“L’obiettivo per il 2019 è di tornare in utile, con un giro d’affari di circa 22 milioni di euro, per poi perseguire una crescita continua nei prossimi anni”, ha concluso Magnani. “Continueremo inoltre a investire per cogliere le opportunità che il settore della pelletteria di lusso può dare a un’azienda come la nostra. Per il futuro non escludiamo la possibilità di tornare ad avere un marchio di proprietà, ma per il momento vogliamo concentrarci sull’attività b2b”.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.