×
1 582
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · TORINO
FOURCORNERS
CRM Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Paid Media Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Wholesale E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
4 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Blumarine, sul piano di rilancio pesano 61 esuberi

Pubblicato il
4 mar 2020

Blumarine alle prese con il riassetto. A pochi mesi dal cambio di proprietà, il brand donna di punta del distretto moda carpigiano ha aperto una procedura di licenziamento collettivo per 61 dipendenti.

La sfilata PE 2020 Blumarine a Milano


La scelta è motivata da difficoltà di bilancio, spiega una nota della Cisl-Emilia, con un fatturato sceso a 23 milioni di euro nell’esercizio 2019 a fronte di perdite per 14 milioni. La casa di moda occupa nel complesso 97 persone, di cui 74 a Carpi e 23 a Milano. 
 
La crisi Blumarine ha origini antiche e in questi anni sono già usciti oltre 50 lavoratori, ricorda la sigla sindacale. L’ultima cassa integrazione straordinaria è terminata lo scorso novembre e i sindacati, dopo l’incontro con l’azienda del 27 febbraio, stanno valutando la possibilità di attivare altri ammortizzatori sociali. 

A gestire la nuova fase è Marco Marchi, patron di Liu Jo e fondatore della Holding Eccellenze Italiane, che ha rilevato il marchio lo scorso dicembre dalla fondatrice Anna Molinari e dalla famiglia Tarabini. La prima mossa per il rilancio del brand è stata la nomina alla direzione creativa del giovane e talentuoso stilista Nicola Brognano, che debutterà con la resort a giugno 2020 prima di scendere in passerella a Milano il prossimo settembre.
 
Intanto, le parti sociali chiedono un nuovo incontro per confrontarsi sul piano industriale e sul numero dei licenziamenti, considerato eccessivo. “Stiamo aspettando il piano per vedere il progetto di rilancio dell’azienda e la disponibilità a effettuare i necessari investimenti”, afferma Roberto Giardiello (Femca Cisl Emilia Centrale). “In ogni caso chiediamo che i licenziamenti siano volontari, con incentivi e ricollocazioni sul territorio”.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.