×
1 762
Fashion Jobs
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 ott 2019
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Bhavesh Naik (Napapijri), direttore del design: “La giacca 'Skidoo Infinity' ci permette d’inserirci in una moda virtuosa e circolare”

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
17 ott 2019

L’8 ottobre scorso, il gruppo statunitense VF Corp ha accolto alcuni giornalisti a Stabio, nel Canton Ticino in Svizzera, dove ha collocato la propria sede europea, per svelare l'organizzazione di una parte dei suoi marchi (The North Face, Timberland, Vans, Eastpak...). Lì abbiamo incontrato Bhavesh Naik, direttore dell’innovazione e del design di Napapijri, che ha spiegato, a grandi linee, il funzionamento del suo reparto e la strategia di prodotto del brand fondato nel 1987 ad Aosta da Giuliana Rosset, e che è entrato a far parte del gruppo americano nel 2004.

Bhavesh Naik, direttore innovazione e design di Napapijri - www.bhaveshnaik.com


FashionNetwork.com: Qual è oggi la vostra sfida più grande?
Bhavesh Naik: La nostra più grande sfida è l'eco-responsabilità. La domanda è: “Dove viviamo? E cosa vogliamo per il nostro futuro?”. L'eco-responsabilità è un impegno nei confronti dei consumatori. Ne va della nostra responsabilità. È fondamentale padroneggiare al meglio tutto ciò che facciamo, per diventare irreprensibili. L'obiettivo è ovviamente quello di vendere, per fare in modo che le persone indossino i nostri prodotti.
 
FNW: Come si concretizza a monte?
BN: Otto persone lavorano al design del prodotto per noi, mentre 18 persone sono dei progettisti tecnici. Disponiamo di un dipartimento “tessuteca” dove conserviamo i materiali, i tessuti e le ricerche in corso. Questo dipartimento è in comune tra Napapijri, i cui uffici si trovano da un lato, e Timberland, che ha gli uffici dall’altro lato. Entrambi i marchi, come il resto del gruppo, lavorano con tessitori e altri produttori di materiali tecnici che sono degli autentici partner nello sviluppo di materiali sostenibili. Qui disponiamo di tutto il necessario per progettare le collezioni e soprattutto i nuovi prodotti d’abbigliamento.

Qui a Stabio testiamo nei nostri laboratori interni tutti i tessuti, i materiali, gli accessori che ci interessano. Non appena abbiamo dubbi, ripetiamo i test. Un nuovo prodotto deve essere sicuro e soddisfare anche le aspettative nei criteri di impermeabilità, resistenza al vento, termoregolazione, ecc.

La campagna pubblicitaria di Napapijri per l'Autunno-Inverno 2019/20 - DR


Se il digitale è diventato centrale nel nostro modo di lavorare, è importante potervi mostrare i nostri moodboards che sono messi a disposizione dei team aziendali: sono dei moodboards "classici", con immagini e disegni su carta. È essenziale avere questo contatto fisico con i tessuti disponibili, poterli vedere e toccare, così come coi nostri archivi, che ci permettono di dare uno sguardo a prodotti di vecchie collezioni o di poterli studiare.
 
FNW: Quali progressi tecnologici ed ecologici volete proporre?
BN: Abbiamo annunciato il lancio della “Skidoo Infinity” la scorsa estate, che cominceremo a mettere in vendita dal 21 ottobre. Questa giacca al 100% riciclabile consente al marchio d’inserirsi nel filone di una moda virtuosa e circolare. Ci sono voluti diversi anni per perfezionare questo prodotto, che consideriamo quasi rivoluzionario. “Infinity” è realizzata con un solo materiale: la materia principale è il nylon “rigenerato” Econyl di Aquafil, mentre la sua imbottitura e i contorni sono realizzati in Nylon 6.

La giacca "Skidoo Infinity" di Napapijri


Abbiamo altre due linee che fanno parte del programma eco-responsabile “Futurewear”. La linea “Superlight”, che ha segnato la nostra prima incursione nel campo del “senza pelliccia e senza piuma”. Vi mettiamo in evidenza la leggerezza e il calore forniti grazie all'imbottitura in termo-fibra. Invece, nella gamma “Ze-Knit” ogni pezzo è cucito grazie ad una tecnologia digitale a partire da un singolo filo tinto con un processo ecologico. Questa tecnologia digitale consente di risparmiare materie prime ed acqua, e di evitare di usare coloranti chimici. Inoltre, questo offre un valore aggiunto all'ergonomia di ciascun capo.
 
Tutte queste innovazioni sono guidate dal nostro desiderio di semplificare la vita dei clienti nei loro stili di vita urbani, nei loro spostamenti, concentrandosi su comfort, termoregolazione, leggerezza ed ergonomia. Sempre con lo stesso vincolo che assomiglia di più a una missione, a una motivazione: essere il più possibile eco-responsabili. A medio termine, inoltre, le collezioni verranno rese riciclabili nella loro interezza.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.