×
385
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital go to Market Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM S.P.A.
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · GALLARATE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Content Specialist
Tempo Indeterminato ·
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Commercial Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILAN
CONFIDENZIALE
Senior Merchandising Manager - Women's
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Nord e Centro Europa - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
MICHAEL PAGE ITALIA
Responsabile Commerciale Linea Donna - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
Head of Demand Management
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Rtw Talent Development Partner
Tempo Indeterminato · NOVARA
ANONIMO
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistic Planning And Outbound Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ST. BARTH SRL
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Content Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LK
Sales
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Supply Chain Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager Retail
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Mrtw Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PRAXI
Responsabile Pianificazione Produzione Pelletteria Production Planning Manager Leather Goods
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Pubblicato il
16 nov 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Bertrand Thiry entra in Mimoska e lancia il progetto Acribìa

Pubblicato il
16 nov 2020

Mimoska, azienda lombarda specializzata dal 1968 nella produzione in private label di abbigliamento donna per aziende del fast fashion, ha deciso di salire nel proprio posizionamento rivolgendosi anche a player del segmento premium e lusso. Per farlo ha affidato il suo ambizioso progetto a Bertand Thiry, manager francese profondo conoscitore della realtà manifatturiera italiana grazie alle numerose esperienze dirigenziali presso realtà del nostro comparto tessile (Maglificio Matia, Unomaglia, Mantero, Ratti...).

Bertrand Thiry


Thiry è entrato nella compagine societaria di Mimoska lo scorso febbraio e dirige, con delega all’innovazione e allo sviluppo responsabile, la nuova divisione Acribia, creata proprio per seguire le aziende premium e luxury.

“Dopo aver ricoperto il ruolo di manager in aziende di spicco nel settore del woman fashion, entrare a far parte di una grande famiglia come Mimoska mi rende molto fiero”, ha spiegato a FashionNetwork.com Bertrand Thiry. “Ero in cerca di un’esperienza che mi permettesse di coniugare il mio essere francese, con una forte vocazione internazionale, allo stile e all’artigianalità̀ italiani. Questo è stato possibile grazie alla visione imprenditoriale della famiglia Bianchi: Paola, Vittorio e Vincenzo portano infatti avanti con passione l’azienda di famiglia e hanno voluto ora mettere a frutto 50 anni di esperienza creando una divisione dedicata anche ad una clientela nuova. Vorremmo diventare un player supplementare sul mercato delle aziende che lavorano per le grandi maison. Uno degli assi di sviluppo va verso le aziende francesi, ma non solo”, ha precisato Thiry.

Acribia si avvale di un team specializzato e dedicato che interpreta e confeziona capi per le maison d’alta moda all’interno di un’unità produttiva a basso impatto ambientale, che si estende per circa 4000 mq, 400 dei quali dedicati a un laboratorio atelier moderno e modulabile, dotato di comfort e tecnologie 3d di ultima generazione adattabili all’esigenza e alla complessità del singolo progetto.

Mimoska vanta 50 di storia al servizio di note aziende di abbigliamento femminile de panorama italiano ed internazionale


Oggi si parla molto di “moda sostenibile” e in particolare dell’impatto ambientale e sociale che le materie prime generano. “Acribìa, in tutto questo, penso possa ricoprire un ruolo importante - continua Thiry - stiamo lavorando su nuove certificazioni, oltre a quelle che Mimoska ha già, sulla qualità ecosostenibile dei filati e de tessuti utilizzati. La continua ricerca e la selezione di materiali sostenibili e performanti e l’ottimizzazione degli approvvigionamenti sono una priorità e un’opportunità per essere sempre più vicini alle esigenze dei brand, che a loro volta devono soddisfare un target di clienti più̀ attento alla qualità e alla durata di ciò̀ che acquista”.

Altro aspetto su cui la nuova business unit di Mimoska punta molto è la digitalizzazione delle fasi produttive, che ha consentito nel periodo del primo lockdown, in primavera, di continuare ad affiancare a distanza le maison nel modo più efficiente ed efficace possibile.

Mimoska nasce nel 1968 da un’idea di Mimi Bianchi che produce le prime collezioni bambina e teenager, per passare poi a collaborazioni con la GDO italiana. Negli anni ’80 la produzione si sposta definitivamente sul segmento donna e Mimoska produce in private label per realtà quali Rinascente, Upim, Standa, Postal Market e Vestro. Negli anni ’90 in azienda entrano i tre figli di Mimi Bianchi e la rapida crescita e le esigenze del mercato portano Mimoska a concentrarsi sull’export, lavorando soprattutto per gruppi tedeschi, a cui garantisce gli elevati standard richiesti. Negli ultimi anni l’azienda si è sempre più concentrata sulla sostenibilità dei prodotti e dei processi lavorativi e investito nelle nuove tecnologie digitali e 3D.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.