Beiersdorf: nel primo trimestre accelerano Nivea e La Prairie

Beiersdorf ha realizzato nel primo trimestre un giro d’affari superiore alle attese grazie a vendite nettamente migliori rispetto al previsto della sua divisione largo consumo, in particolare per quanto riguarda le creme Nivea, nell’ambito della sua nuova strategia volta a combattere in modo più efficace i brand di nicchia.

Reuters

Il gruppo tedesco, che ha deciso di adattarsi più rapidamente alle richieste delle differenti categorie di consumatori, ha dichiarato un fatturato relativo al primo trimestre in crescita del 6%, tolti gli effetti dei cambi e delle acquisizioni, a 1,947 miliardi di euro, al di sopra della previsione media degli analisti, pari a 1,888 miliardi.
 
Il business largo consumo ha registrato un rialzo del 6,8%, contro il 3,9% previsto dagli analisti, con in particolare un aumento del 4,9% per Nivea (era stato del +2,8% nel 2018) e un balzo in avanti del 28,7% per il brand alto di gamma La Prairie.
 
I prodotti adesivi Tesa, penalizzati da una flessione del settore automobilistico, sono cresciuti solo del 2,2%, dopo essere stati il motore principale della crescita del gruppo nel 2018.

Versione italiana di Laura Galbiati

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.

CosmeticiBellezza - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER