×
1 825
Fashion Jobs
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · COMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Showroom Manager Arredamento Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Sales Area Manager, Emerging Markets - Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA DI CALZATURE
Application Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
DIESEL
Europe Head of E-Commerce
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
District Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Area Manager Nord Italia
Tempo Indeterminato · ITALIA
FORPEN
Fisso
Tempo Indeterminato · SAONARA
THUN SPA
Analytics Junior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Analytics Senior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CONFIDENZIALE
Area Manager - Est Europa
Tempo Indeterminato · MILANO
SWAROVSKI
Allocator Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
18 mar 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Bangladesh: l’industria tessile ritrova i livelli pre-pandemia

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
18 mar 2022

Le esportazioni di abbigliamento dal Bangladesh hanno raggiunto nel 2021 quota 35,8 miliardi di dollari (33,05 miliardi di euro), in crescita del 30% rispetto a un esercizio 2020 pesantemente impattato dai lockdown e dagli annullamenti degli ordini. Ma la cifra supera dell’8,2% anche i livelli del 2019, segnando per la filiera un ritorno tanto atteso ai livelli precedenti alla crisi finanziaria.


Shutterstock


In Bangladesh, il settore tessile-abbigliamento rappresenta attualmente l'81,16% dell'export del Paese, contro il 78,2% di dieci anni fa. L'Unione Europea (più il Regno Unito) resta di gran lunga il maggior cliente del Paese, con 20 miliardi di euro di ordini effettuati (+27,74%).
 
Storicamente secondo fornitore della UE dopo la Cina, i principali clienti del Bangladesh nel Vecchio Continente sono Germania (5,7 miliardi di euro), Regno Unito (3,5 miliardi di euro), Spagna (2,3 miliardi di euro) e Francia (1,8 miliardi di euro). Verso gli Stati Uniti è diretto quasi il 20% delle esportazioni, con ordini che lo scorso anno hanno raggiunto 6,67 miliardi di euro (+43,62%).

La federazione industriale del settore, la BGMEA (Bangladesh Garment Manufacturers and Exporters Association) fornisce anche dettagli sulle tipologie di abbigliamento che sono state esportate nel 2021: i prodotti tessili hanno generato 14,9 miliardi di euro di export, contro i 18,1 miliardi dei prodotti a maglia.
 
Nell'esercizio fiscale terminato alla fine di giugno 2021, i produttori del Paese hanno precisato di aver esportato principalmente pantaloni e jeans (9,8 miliardi di euro), t-shirt e magliette (6,6 miliardi di euro), seguiti da maglioni (3,8 miliardi), camicie e camicette (1,84 miliardi) e intimo (1,64 miliardi). Prima della crisi, consapevole di essersi concentrata troppo su determinati prodotti, la filiera aveva dichiarato a FashionNetwork.com di aver individuato cinque categorie di prodotti verso cui svilupparsi, tra giacche con cappuccio, abbigliamento athleisure e lingerie.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.