×
440
Fashion Jobs
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Group Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Buyer Senior
Tempo Indeterminato · GALLARATE
ANONIMA
Marketing&Communications Manager Eyewear/Beauty
Tempo Indeterminato · MILAN
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Product Owner
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Controller
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CONNECTHUB DIGITAL
Senior Sap Consultant
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital go to Market Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM S.P.A.
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · GALLARATE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Content Specialist
Tempo Indeterminato ·
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Commercial Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILAN
CONFIDENZIALE
Senior Merchandising Manager - Women's
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Nord e Centro Europa - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
MICHAEL PAGE ITALIA
Responsabile Commerciale Linea Donna - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
Head of Demand Management
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Rtw Talent Development Partner
Tempo Indeterminato · NOVARA
ANONIMO
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 dic 2019
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Balmain: Massimo Piombini se ne va

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
3 dic 2019

Qualche mese fa Massimo Piombini spiegava a FashionNetwork.com le sue ambizioni per Balmain. Il manager italiano (assunto nel 2017 e proveniente da Valentino), che sedeva già nel board di Balmain, puntava al mezzo miliardo di euro di fatturato ad orizzonte 2022, ma non vedrà il frutto del suo lavoro: Balmain ha infatti annunciato il 2 dicembre la sua partenza per “ragioni personali”.

Massimo Piombini - Balmain


Nel suo ruolo di CEO, il dirigente, che aveva sostituito Emmanuel Diemmoz, metteva a frutto la creatività e la personalità dello stilista Olivier Rousteing. Sotto la sua guida, Balmain ha infatti sviluppato importanti collaborazioni, come la recente collezione con Cara Delevingne e Puma, ma ha anche arrichhito l’offerta del marchio dal punto di vista degli accessori e rafforzato la sua presenza internazionale con aperture di negozi in Europa, Asia e Sud America.
 
Il marchio francese, comprato nel 2016 dal fondo Mayhoola, appartenente alla famiglia reale del Qatar, per una cifra stimata di 460 milioni di euro, spiega in un comunicato di avere, grazie a Massimo Piombini: “registrato una crescita significativa ed un'evoluzione della propria organizzazione, gettando solide basi per la futura crescita del brand nei prossimi anni”.

Balmain annuncia che un nuovo CEO è in fase di assunzione e che il nuovo manager comincerà ad esercitare questa funzione dall’inizio del 2020.
 

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.