×
1 055
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Events Project Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
ADECCO S.P.A
Responsabile Qualità
Tempo Indeterminato · SIENA
CENTEX SPA
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · GANDINO
FACTORY SRL
Impiegato/a Modellista
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
27 set 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Balmain gioca sulla nostalgia di un passato recente

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
27 set 2019

Per questa stagione Balmain ha deciso di celebrare il passato, ma a differenza di molte collezioni viste in questi giorni che guardano agli anni ’80, i suoi abiti evocano piuttosto l’inizio del nostro secolo.


Balmain - primavera/estate 2020 - Parigi - Photo: FashionNetwork.com/ Godfrey Deeny


Molto glamour nella prima fila, dove Eva Longoria era seduta vicino a Kris Jenner, provocando esplosioni frenetiche di flash dalla banda di paparazzi presenti nel grande atrio del Palais Garnier. L’atmosfera aveva il glamour delle icone di MTV, combinato con lo chic francese audace e catartico tanto caro al designer della maison, Olivier Rousteing.
 
Proprio come il gigantesco tappeto a quadri bianchi e neri posizionato sotto i soffitti dorati e affrescati del teatro dell'opera, i look di apertura erano tutti un plissé bianco e nero. Teatrali gonne lunghe a quadri, meravigliose jumpsuit ultra glam e abiti dalle spalline imponenti.


Balmain - primavera/estate 2020 - Parigi - Photo: FashionNetwork.com/ Godfrey Deeny


Gradualmente sono apparse le paillette, in dense spirali, cerchi e geometrie art déco. Appena prima che la sfilata prendesse il volo con un grande momento da era spaziale, con abiti da cocktail scintillanti fatti di plexiglas e palline di plastica; un Balmain intergalattico come non mai.
 
E visto che tutti oggi fanno moda sostenibile, perché non Balmain, che ha rivelato la sua partnership con Diamond Foundry, leader mondiale dei produttori carbon-neutral.
 
Sulla passerella, anche tante bellissime borse nuove. Balmain aveva disperatamente bisogno di qualche borsa di punta per ampliare la sua gamma di prodotti e questa ricca selezione di nuove idea potrebbe essere la risposta. Dalle borse imbottite in pelle scamosciata, con borchie dorate rifinite con cinturini in velluto, alle clutch in matelassé metallizzato, con fantastici pattern marmorei.


Balmain - primavera/estate 2020 - Parigi - Photo: FashionNetwork.com/ Godfrey Deeny


Fino al momento in cui, mentre la canzone Baby One More Time di Britney risuonava dalle casse, è apparso un quartetto di tailleur pantaloni in denim declinati nei colori primari; pantaloni a sigaretta e giacche tagliate con enormi spalle maschili. Malgrado tutti i riferimenti stilistici a Beyoncé e alle Destiny’s Child, c’è stato anche un momento Grace Jones, con due modelle incappucciate dall’aria seccata e furiosa.
 
Dopo la sfilata, decine di influencer hanno improvvisato mini shooting nel Palais Garnier, approfittando della location. Nessuno voleva andarsene. Fuori, quasi 2.000 fan e turisti urlavano chiedendo foto agli ospiti in uscita. Balmain è sicuramente hot.
 
“Sono le melodie che creano dipendenza, di artiste come Beyoncé, Britney, Christina (Aguilera) e JLo, che sono associate agli outfit che hanno ispirato questa collezione”, ha spiegato Rousteing.
 
Non c'è da stupirsi che abbia chiamato la collezione “Talkin’ ‘Bout My Generation” (Parlando Della Mia Generazione, ndr). Rousteing certamente sa parlare alla sua epoca e molti clienti lo stanno ascoltando.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.