×
1 352
Fashion Jobs
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 lug 2021
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Balenciaga torna all’alta moda dopo mezzo secolo di pausa

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
7 lug 2021

Il silenzio era intenso da Balenciaga, in uno show tenuto senza colonna sonora per segnare il ritorno della grande maison alla haute couture dopo oltre mezzo secolo. L'applauso, però, è stato fragoroso dopo l'uscita dalla sfilata dell'ultimo dei 63 look scultorei e voluminosi di Demna Gvasalia.

 


Allestito all'interno della dimora storica recentemente restaurata della maison transalpina, al 10 di avenue George V, davanti a un pubblico di appena 100 persone, questo è stato il défilé più esclusivo e atteso della stagione - e giustamente.
 
Lewis Hamilton si è presentato con una mascherina chirurgica. Anche Kanye West, con la testa interamente coperta da una maschera di seta con stampa di tigri dai denti a sciabola. Bella Hadid è arrivata trafelata proprio mentre lo show stava per iniziare. Ciò ha richiesto un po' di giochi di scambi di poltrone per portarla in prima fila, seduta accanto a Hamilton. Lewis sembrava molto soddisfatto.

L'unico rumore che si è avvertito per tutto il défilé è stato il fruscio di un abito nero corvino fatto di frammenti di paillettes, mentre il cast sfilava lentamente sul pavimento in moquette dello showroom, dove un tempo Cristobal Balenciaga avrebbe salutato i clienti privilegiati.
 
In questa sfilata co-ed, il super talentuoso successore del fondatore, il georgiano Demna Gvasalia, ha aperto con un quartetto di abiti da uomo e smoking in fresco di lana, uno indossato da una donna, e tutti tagliati con enormi spalle quadrate e pantaloni fluttuanti, ad impostare la scena e sottolineare la silhouette.

Balenciaga - 50th Couture Collection - Foto: Balenciaga - Photo: Courtesy of Balenciaga


Poi ha abbinato parecchi abiti a giganteschi mantelli di raso di seta imbottiti, stranamente descritti come stole nelle note al programma, degni di una diva dell'opera o di un potentato medievale.
 
Arditi cappotti chesterfield pied-de-poule che spazzolavano le caviglie; spalle a pagoda; blazer avvolgenti; e abiti a sacco troppo grandi di tre taglie sembravano tutti molto contemporanei. Con indosso queste creazioni rifinite con colli alti in vigogna, camicie da smoking trompe l'oeil e cravatte con micro-logo i ragazzi sembravano tutti dei gentiluomini molto artistici.
 
Per le donne, gli abiti da cocktail bouclé di tweed stampati e ricamati, tagliati come sinuosi pezzi degli scacchi, hanno entusiasmato, mentre un abito arancione Jaffa e un trench decostruito hanno mostrato ciascuno un colletto da uomo collocato a tre pollici di distanza dal collo. Proporzioni perfette.
 
A causa della pandemia, Gvasalia ha avuto più di un anno per lavorare su questa collezione, che ha definito “puro lusso”.

Balenciaga - 50th Couture Collection - Foto: Balenciaga - Photo: Courtesy of Balenciaga


Massicci colli ad imbuto; spalle che scendono all’impazzata o volumi elefantiaci, tutti elementi tipici di Demna. In sostanza, lo stilista ha sicuramente oltrepassato i limiti quando si trattava di proporzioni esagerate, ma non si è mai spinto fino a far sembrare la sfilata una farsa. Vale a dire che il suo senso dell'iperbole non gli è mai sfuggito di mano. Le sue forme sinuose e le finiture metalliche riecheggiano il DNA di Balenciaga, anche se mai in maniera troppo letterale.
 
“Balenciaga è architettura. Non è disegno. Non è decorazione. Riguarda l'architettura, e l'indumento è il primo strato sul corpo. Quindi, non avevo davvero scelta, specialmente in questa maison. Ma questo è anche il mio modo di fare vestiti. Meno abbellimenti e più costruzione intorno alla forma umana, conferendogli postura e atteggiamento in una maniera couture sofisticata ed elegante. Cercando di porre l'eredità di Cristobal e la mia in un'unica estetica”, ha detto Gvasalia a FashionNetwork.com.

Ha aggiunto Francois-Henri Pinault, CEO di Kering, proprietario di Balenciaga: “L’alta moda è l'intera base di Balenciaga. La sua ragion d'essere. Quindi ha molto senso riportarlo alla haute couture, non per tornare indietro, ma per aprire la strada al futuro”.
 
E Demna Gvasalia non ha neanche perso il suo senso dell'umorismo, dal momento che la sua nuova borsa in pelle (progettata per sembrare una shopping bag da boutique in bianco e nero) era molto spiritosa. Demna ha anche voluto avvalersi delle abilità del creatore di cappelli irlandese Phillip Treacy per realizzare diversi cappelli a cupola giganti in velluto nero floccato.

Balenciaga - 50th Couture Collection - Foto: Balenciaga - Photo: Courtesy of Balenciaga


“Il mio minuto di silenzio è stato per il lascito di Cristobal Balenciaga e anche per onorare il passato e l'heritage di questa casa di moda. Inoltre, un momento di silenzio proprio per tacere per la moda in generale. Perché si guardi allo specchio e dica: ‘Cosa viene dopo?’”, ha aggiunto Demna, che ha indossato per la prima volta un abito su misura. Proveniente da Huntsman di Savile Row.
 
“Per me è un nuovo momento, un tempo per entrare in qualcosa di diverso nella mia vita. La maggior parte delle persone probabilmente mi ha incasellato come qualcuno che disegna felpe e scarpe da ginnastica. E proprio non è quello che sono. Quindi per me è stato davvero importante sfruttare tale opportunità per mostrare chi sono veramente come designer. Questa è la manifestazione di ciò. Lo spero!”, ha riso.
 
A volte il talento puro nel design vince e conquista. Lo ha fatto oggi da Balenciaga, mostrando la collezione più interessante e avvincente della stagione parigina fino ad oggi.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.