Baldinini a tutto e-commerce: obiettivo 50 milioni di fatturato online

Baldinini, storica griffe romagnola di calzature fondata nel 1910, spinge sull’e-commerce. La società, che oggi realizza un fatturato di 10 milioni di euro con le vendite online, in crescita del 70% nel 2018, ha infatti come obiettivo di raggiungere quota 50 milioni di euro nei prossimi 3/5 anni.

L'e-shop di Baldinini
 
Entro quest’anno Baldinini attiverà una nuova struttura in Russia, che consentirà di ottimizzare le vendite spedendo i prodotti direttamente dagli hub logistici del territorio alle sei boutique del brand situate a San Pietroburgo. Inoltre, come prossimo step, l'e-commerce Baldinini raggiungerà anche il mercato cinese.
 
“Il mondo si evolve e continuerà a farlo. La distribuzione tradizionale vedrà consolidarsi le insegne più importanti e i monomarca dei brand con una storia alle spalle come la nostra. Per questo, il canale online avrà un ruolo sempre crescente, percorso che già si concretizza nel nostro modello di business, dove, nello specifico dell'e-commerce, puntiamo a raggiungere quota 50 milioni di euro in tre-cinque anni, naturalmente con risorse dedicate specializzate e investimenti mirati”, ha commentato Gimmi Baldinini, CEO della società, aggiungendo: “Un altro aspetto fondamentale per emergere e consolidarsi in questo segmento sarà quello legato alla resilienza nei mercati, soprattutto in Russia, area in cui abbiamo un forte know how, e in Cina, in cui siamo ben presenti da tempo. La formula vincente è adeguarsi al singolo Paese, strategia che attueremo già nell'anno in corso nell'ex-Urss con una nuova piattaforma per ottimizzare tempi di consegne e richieste da parte della clientela”.
 
L’export, che rappresenta circa il 90% del giro d’affari del marchio (attestatosi a circa 100 milioni di euro nel 2018, in linea con l’anno precedente), è uno degli altri focus dell’azienda, che dopo la Russia, ben presidiata da anni, punta su Polonia, con accordi di franchising a Czestochowa e Szczecin, Bielorussia, con la recente inaugurazione di uno store a Minsk presso il centro commerciale Arena, e Azerbaijan, dove Baldinini ha aperto uno spazio presso il mall Port di Baku.
 
Ma il mirino del brand punta ancora più a Oriente, in particolare su Cina, Giappone, Vietnam e Indonesia, territori in cui le esportazioni italiane hanno registrato nei primi cinque mesi del 2018 un +11,2% in termini di quantità e un +8,2% in termini di valore. 
 
Tra gli asset del proprio sviluppo, Baldinini, forte di una squadra di oltre 350 artigiani e addetti specializzati, non dimentica la propria tradizione, rappresentata da un archivio immenso di forme, modelli e varianti, e la propria cifra stilista, con il trend “back to chic” declinato per l’autunno/inverno 2019-20.
 
Il tutto con un occhio di riguardo al tema della sostenibilità, con la scelta di processi lavorativi che abbiano il minore impatto ambientale possibile: colle a base di acqua, prive di solventi e agenti chimici, finissaggi con creme naturali e un packaging privo di componenti plastiche e totalmente biodegradabile.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeLusso - ScarpeDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER