×
1 272
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
DEDAR
Trade Marketing Manager
Tempo Indeterminato · APPIANO GENTILE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Health & Safety Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
TAKE OFF
Buying Account Manager (Off-Price Fashion)
Tempo Indeterminato · GEZIRA
CONFIDENZIALE
Amministrazione
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Senior Creative Strategist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Product Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Ready to Wear Uomo Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Beauty Advisor Sud Italia
Tempo Indeterminato · CATANZARO
CONFIDENTIAL
Sap Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
THE THIN LINE LANZAROTE
Responsabile Marketing
Tempo Indeterminato · TÍAS
Pubblicità
Di
Ansa
Pubblicato il
8 nov 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Asta record per l'ultimo abito di Amy Winehouse

Di
Ansa
Pubblicato il
8 nov 2021

Un miniabito 'maledetto', verde e nero, con motivi stampati a canne di bambù: Amy Winehouse lo indossò nel suo ultimo concerto a Belgrado nel giugno 2011 e un mese dopo era morta per avvelenamento da alcolici. Quel vestitino, parte degli armadi della cantante di Back in Black svuotati dai genitori Mitch e Janis, è passato di mano per 243.200 dollari, venti volte la stima di partenza.

Alcuni abiti appartenuti alla cantante di 'Back in Black' - Ansa


L'asta di beneficienza da Julian's a Beverly Hills si è svolta online con clienti venuti da tutto il mondo: in tutto mamma e papà di Amy si sono liberati di circa 800 oggetti appartenuti alla figlia, testimonianze più disparate di una vita tragica, segnata dalle battaglie contro le tossicodipendenze oltre che dal genio musicale. Dai reggiseni ai Dvd, dai libri ai trucchi, agli appunti di scena: la vendita ha fruttato 4 milioni di dollari, il doppio di quanto previsto e il ricavato andrà alla Fondazione Amy Winehouse, creata dai genitori per sostenere giovani adulti vulnerabili in lotta contro alcol e droga.

Il vestito dell'ultimo concerto era stato disegnato per la tournée dell'estate 2011 dall'amica e stilista Naomi Parry: una serie di concerti cancellati dopo la performance erratica della cantante nella capitale della Serbia. A contenderselo sono stati 16 ammiratori, ma il vincitore dell'asta dovrà aspettare aprile per portarselo a casa: tra pochi giorni sarà esposto in una mostra su Amy al Museo del Design di Londra.

"Provo una immensa tristezza quando guardo quell'abito", ha detto la Parry che aveva collaborato con Amy su altri dieci abiti da indossare nella tournée: "Lei era appena uscita dalla riabilitazione e quel vestito doveva segnare la sua ripartenza, l'idea di qualcosa di nuovo con cui ricominciare".

Molti dei pezzi all'asta hanno moltiplicato le stime di partenza: come la celebre borsa di Moschino a forma di cuore che Amy portò con sé ai Brit Awards del 2007 e che ha raggiunto 204 mila dollari, 13 volte la valutazione iniziale, mentre un abito dorato di Dolce & Gabbana è stato venduto per 150 mila dollari, 20 mila dollari di più della tuta nera e beige di Temperley London indossata al concerto per i 90 anni di Nelson Mandela a Hyde Park.

Commoventi poi alcuni cimeli post mortem: 19 mila dollari sono stati pagati per l'insegna stradale di metallo con la scritta 'Camden Square' su cui fan addolorati avevano scritto messaggi di omaggio alla cantante nei giorni successivi alla scomparsa. Amy fu trovata morta a 27 anni nel suo appartamento di Camden il 23 luglio 2011. Subito si pensò a una overdose di droga, ma l'autopsia determinò che la star di 'Rehab' era rimasta vittima di un avvelenamento accidentale da alcolici.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.