×
1 344
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Media Insights Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Affiliate E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · CHIASSO
VERSACE
Stock Controller - Napoli
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Responsabile Ricerca Tessuti
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
TBD EYEWEAR
Creative Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Accessori Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA RETAIL
Marketing Director
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Quality Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
FOURCORNERS
Sales Manager Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
FOURCORNERS
Sales Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Floor Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Art Director - Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Junior Trademark Attorney
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
E-Commerce Specialist - Settore Fashion &Amp; Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
ESSE-M STUDIO
Plant Quality Manager Settore Tessile
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
Logistic Manager
Tempo Indeterminato · NOLA
Pubblicità
Pubblicato il
30 giu 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Assopellettieri presenta Mipel Lab a Pitti Uomo 100

Pubblicato il
30 giu 2021

In occasione di Pitti Uomo 100, Assopellettieri ha presentato il 30 giugno Mipel Lab, il nuovo format espositivo organizzato in collaborazione con Lineapelle, che debutterà a Milano dal 22 al 24 settembre in concomitanza con il salone dedicato all’universo della pelletteria, con cui condividerà anche gli spazi di FieraMilano-Rho.


L'inaugurazione di Mipel Lab a Pitti Uomo 100

 
“Abbiamo ideato Mipel Lab durante i mesi bui del Covid-19 ed è per noi motivo di gioia inaugurarlo a Firenze, la città in cui è nato il Rinascimento, e durante il ritorno alla dimensione fisica di Pitti Uomo, da cui ci piace pensare che la moda italiana rinasca”, ha spiegato a FashionNetwork.com Andrea Calistri, Vicepresidente di Assopellettieri. “Gran parte del fatturato del nostro settore arriva dal mondo del private label e delle firme e non avere un salone dedicato a queste realtà significava non dare il giusto valore all’80% delle aziende dell’universo pelletteria, i produttori del lusso e quelli di nicchia, che hanno competenze elevatissime ma che non avendo un proprio prodotto non partecipavano mai a delle fiere. Saranno solo aziende italiane, il made in Italy per il lusso”.
 
Il salone, che avrà cadenza annuale, sarà affiancato da una piattaforma digitale attiva durante tutto l’anno e avrà l’obiettivo di mettere in contatto brand di tutto il mondo e produttori italiani di pelletteria. Lo scopo è quello di coinvolgere marchi che oggi non sono presenti in Italia e di fornire un servizio che sia in grado di metterli in contatto con il produttore più giusto per le loro esigenze.

La piattaforma è stata realizzata in collaborazione con EY e DS Group e funzionerà sulla base di due principi: ogni partecipante, sia esso brand o produttore, per essere ammesso alla piattaforma dovrà non solo essere associato Assopellettieri, ma dovrà anche superare l’audit condotto da EY per verificare la sussistenza di una serie di requisiti di eccellenza; in secondo luogo, un algoritmo ‘matcherà’ le esigenze di produzione del brand con il produttore italiano maggiormente rispondente alle caratteristiche richieste.
 
Obiettivo di Assopelletieri per il futuro è di allargare il format ad altri comparti della filiera, come le aziende che realizzano lavorazioni intermedie (ad esempio ricami, laserature su pelle, intrecci particolari, accessori custom made per le borse, packaging, ecc), con grande attenzione alla sostenibilità. “Entro il 2030 vorremmo portare la pelletteria italiana ad una percentuale di aziende sostenibili vicina al 90%, perché chi vuole proporsi al mondo del lusso deve mettere l’ambiente davanti a tutto”, precisa Calistri.
 
Mipel Lab è stato presentato in Fortezza da Basso con un’installazione dedicata: una grande “scultura multimediale” con contributi video sulle diverse realtà aziendali ed elementi materici legati ai trend moda. Protagoniste dell’installazione le dieci aziende di produzione che per prime hanno creduto nel progetto, diventandone di fatto i fondatori: Bric's, Dimar Group, Mabi International, P&C, Pelletteria Fiorentina Montecristo, Rica Srl, Sagi Srl, Sapaf srl, Tigamaro e Tripel Due.
 
Raffaello Napoleone, AD di Pitti Immagine, ha così commentato l’iniziativa: “È straordinario che un'organizzazione come Assopellettieri abbia deciso di lanciare una nuova manifestazione proprio a Pitti Uomo, un'occasione che segna in Italia la ripartenza dei saloni internazionali del settore moda. È una sinergia tra due organizzazioni che guardano al futuro positivamente, in questo caso assieme anche a Lineapelle, altra organizzazione di riferimento, ed è un primo esempio molto concreto di un coordinamento strumentale per aiutare il settore e supportare le aziende in questa determinante fase di rilancio”.
 
“In futuro, le sinergie tra le manifestazioni dedicate alle eccellenze italiane potranno portare ad altri accordi strategici, ad esempio coinvolgendo anche Pitti Filati: Firenze tornerebbe così ad essere un hub per il sourcing e la ricerca in ambito fashion, dai filati alla pelle, dalla maglieria agli accessori…”, conclude Calistri.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.