×
1 360
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
Pubblicato il
23 dic 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Assopellettieri: “La valigeria è al collasso, ma al Governo non interessa”

Pubblicato il
23 dic 2020

È un messaggio forte quello che Assopellettieri invia alle istituzioni, colpevoli, secondo l’associazione che riunisce le aziende italiane della pelletteria, di ignorare il dramma di un comparto tra i più colpiti dalla crisi causata dal Covid-19: la valigeria.

Franco Gabrielli, Presidente di Assopellettieri

 
Se nel suo complesso, la pelletteria ha registrato quest’anno una perdita di fatturato pari al 40%, le imprese di valigeria hanno subito un colpo ancora più pesante, con cali delle vendite nell’ordine dell’80%, a causa del drastico calo dei flussi turistici e dalle limitazioni alla circolazione delle persone imposte dalla normativa anti-covid. Un mercato, dunque, sostanzialmente paralizzato, che rischia di collassare, con un conseguente problema a livello occupazionale, se non si interviene subito.
 
“Il Governo sta adottando una serie di soluzioni per nulla strutturali e senza considerare gli effetti delle stesse sull’economia reale. In particolare, quelle dei DL Ristori: sono stati distribuiti soldi a pioggia e un po’ a caso, si pensi al tema dei codici Ateco, per tamponare la ferita ma senza pensare alla cura, all’‘Italia del 2030’”, ha sottolineato Franco Gabbrielli, Presidente di Assopellettieri. “Faccio due esempi. Primo, lo ripetiamo da marzo: gli effetti di questa crisi si sentiranno per 20 anni, gli imprenditori del nostro settore hanno bisogno di accedere al credito da restituire in almeno 20 anni; i 6 anni del DL Liquidità sono un palliativo. Secondo, nell’analisi del Governo sembra che il comparto del turismo si riduca ad alberghi e ristoranti: ma che succede se gli aerei non volano e le persone non possono spostarsi? Succede che le persone non comprano neppure le valigie”.

A titolo esemplificativo, Gabbrielli cita il caso di alcune tra le principali aziende del settore, Bric’s, Roncato, Samsonite, Carpisa, che normalmente realizzano buona parte del proprio fatturato grazie a vendite che usufruiscono del regime di ‘Tax Refund’, effettuate a di cittadini extra-comunitari che alla dogana si fanno rimborsare l’Iva. “Oggi tali vendite sono pari a zero”, sottolinea Gabbrielli. “Questo segmento ha bisogno di essere ‘ristorato’ esattamente come alberghi e ristoranti, ma il Governo ha lasciato il problema agli imprenditori”.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.