Assocalzaturifici: export a +2,2% ma ripresa ancora lontana

È uno scenario ancora incerto quello del calzaturiero italiano, come evidenziano i dati rilasciati da Assocalzaturifici e relativi all’andamento del settore nei primi 9 mesi del 2017. Nel periodo la produzione è cresciuta in media dello 0,7% in volume e del 2,1% in valore, ma il terzo trimestre si è caratterizzato per un rallentamento sia delle esportazioni che dei consumi interni.
 
Annarita Pilotti, Presidente di Assocalzaturifici

“Ci avviamo alla chiusura di un anno in cui, dopo un lungo periodo insoddisfacente, iniziano a manifestarsi primi timidi segnali di inversione del ciclo. Ma non possiamo cedere a facili entusiasmi: la ripresa, già rilevata in altri settori produttivi nazionali, non è per noi ancora in corso”, ha dichiarato Annarita Pilotti, Presidente di Assocalzaturifici.
 
A sostenere il comparto è l’export, che tra gennaio e agosto ha superato i 6,2 miliardi di euro, registrando una crescita del +2,2% in valore e dell’1,4% in quantità (dati Istat). Per quanto riguarda l’Europa, cresciuta del +1% in valore e +0,2% in volume, da segnalare un leggero recupero della Francia (+0,8% in quantità); la Germania invece continua ad arretrare (- 2,9%).
 
Al di fuori della Comunità Europea, bene la Russia (+28,3% in volume e +18,4% in valore) e gli USA, che superano il 6% di crescita in volume. Progressivo recupero del Medio Oriente (+3,2% in valore), ma rallentamento del Far East (-6,8% in volume e -4% in valore nell’insieme), nonostante le performance positive di Corea del Sud (+7,6% in quantità) e Cina (+5,5%, ma -1,7% in valore), che non sono bastate a compensare le flessioni prossime al 12% in volume di Giappone e Hong Kong.
 
Deboli i consumi interni, che nei primi 9 mesi hanno registrato complessivamente un +0,4% in valore e un -0,3% in quantità; l’unico segnale positivo arriva dal comparto sneaker, che ha registrato un +4% in valore e un +3,3% in volume.
 
L’andamento delle esportazioni e la frenata dell’import (sceso del -1,6% in valore e del -3,3% in quantità) fanno sì che la bilancia commerciale del settore si sia attestata nei primi otto mesi a 2,97 miliardi di euro (+6,8%).

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeLusso - ScarpeIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER