×
1 835
Fashion Jobs
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
12 lug 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Asos vende una quota di Topshop all'americana Nordstrom

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
12 lug 2021

Il gruppo britannico di abbigliamento online Asos ha annunciato lunedì la vendita al distributore americano Nordstrom di una quota di minoranza del marchio Topshop, recentemente salvato dalla bancarotta, per rilanciarlo in Nord America.

Un negozio Topshop - Topshop


Asos spiega in un comunicato stampa che l’acquisizione di una quota di Nordstrom copre l'intero portafoglio degli ex marchi dell'impero della moda Arcadia, comprati all'inizio di quest’anno, vale a dire, oltre a Topshop, Topman, Miss Selfridge e HIIT.
 
L'importo dell'operazione non è stato reso noto. L'obiettivo è aiutare il rilancio di questi marchi, in particolare negli Stati Uniti e in Canada, appoggiandosi sui negozi e le operazioni online di Nordstrom.

Quest'ultimo conosce bene Topshop, essendo stato il primo distributore americano a proporre il marchio, un tempo molto popolare, sul mercato americano nel 2012.
 
In totale, Nordstrom possiede 350 negozi in Nord America e le sue piattaforme online possono vantare quasi 2 miliardi di visite all'anno.
 
“Nordstrom è il partner giusto per aiutare Asos a far crescere più velocemente i nostri marchi Topshop e Asos in questo mercato chiave” e l'operazione “è in linea con la nostra strategia negli Stati Uniti, che punta a fornire sempre più prodotti ai clienti ventenni”, ha affermato Nick Beighton, CEO di Asos.
 
“Sappiamo di poter contribuire a migliorare l'esposizione di marchi già famosi come Topshop e Topman”, ha affermato Pete Nordstrom, presidente di Nordstrom.
 
Asos aveva rilevato Topshop all'inizio di quest'anno, acquistandone solo il marchio e le scorte.
 
I negozi del brand avevano dovuto chiudere, travolti dal crollo del gruppo Arcadia, costato la perdita di migliaia di posti di lavoro fra tutti i brand.
 
Asos aveva promesso di continuare a sviluppare questi marchi, tra i quali spicca Topshop, che qualche anno fa era un'icona della moda giovane e trendy, nonché il gioiello più splendente di Arcadia, l'impero del controverso uomo d'affari Philip Green.
 
La britannica Boohoo, concorrente di Asos, aveva acquistato altri tre grandi marchi di Arcadia: Dorothy Perkins, Burton e Wallis.
 
L'ascesa di Asos e Boohoo è il simbolo della profonda trasformazione in atto nel settore retail nel Regno Unito, che non ha fatto che amplificarsi a seguito della pandemia, con il boom delle vendite online e le diminuzioni delle presenze nei negozi dei marchi tradizionali.

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.