×
1 462
Fashion Jobs
QUANTA PROFESSIONALS
Sales Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Sicilia
Tempo Indeterminato · CATANIA
DIEGO M
Product Developer Con Ottimo Inglese
Tempo Indeterminato · CASTELNUOVO DEL GARDA
CAMICISSIMA
Merchandiser Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ALEGRI TRADE
Impiegato Ufficio Vendite
Tempo Indeterminato · PRATO
CONFIDENZIALE
Csr Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital & Ecommerce Professional
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Finance Business Controller
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Area Manager Centro Sud
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Sales Manager - Fidenza Outlet
Tempo Indeterminato · FIDENZA
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Beni di Lusso
Tempo Indeterminato · VICENZA
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Gucci Emea Emarketing & Analytics Manager
Tempo Indeterminato ·
AFS INTERNATIONAL SRL
Export Sales Manager
Tempo Indeterminato · POMPEI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Piemonte
Tempo Indeterminato · TORINO
TRUSSARDI
Product Manager Leggero
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
Senior Product Manager Knitwear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
International Sales Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CONFIDENZIALE
Responsabile Commerciale Italia/Estero
Tempo Indeterminato · PESCARA
BENETTON GROUP SRL
Area Manager Centro - Franchising
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MANPOWER GROUP
Area Manager Toscana
Tempo Indeterminato · FIRENZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO

Armani Privé: “Il conformista” in versione alta moda

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 23 gen 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Per la sua ultima collezione d’alta moda, quella dell’etichetta Armani Privé per la Primavera-Estate 2019, Giorgio Armani è tornato agli anni ’30 del Novecento e all’età dell’oro del movimento Art Decò.

Armani Privé - Primavera-Estate 2019 - Alta Moda - Parigi - Instagram: @armani


Il leitmotiv della collezione, emerso lungo tutta la sfilata, è stato il film Il Conformista, capolavoro del 1970 del regista poi premio Oscar Bernardo Bertolucci, deceduto l’anno scorso.
 
Quest’ultimo avrebbe senza dubbio adorato la collezione, sapiente mix di precisione e opulenza, presentata martedì sera fra grandi applausi e gli ori rococò dell'hotel d’Evreux, in place Vendôme.

Il Conformista, storia sensibile di decadenza e tradimento nell'Italia fascista, rappresenta la luna di miele dei protagonisti a Parigi, prima di lasciar spazio all'assassinio di un intellettuale contrario al regime - l'ispirazione ideale per questa collezione.
 
La leggendaria bellezza della direzione artistica del film è riecheggiata nei corsetti e nelle giacche impeccabili del défilé. Combinando con maestria micro paillettes e glitter, i completini, le gonne a matita e le giacche corte risultavano di classe e allo stesso tempo donavano molto alla figura.
 
Per la sera, bei vestiti seducenti, decorati con motivi geometrici asiatici, o abiti bustier articolati, ricamati con cristalli.
 
Quasi tutte le modelle indossavano cappellini a campana o sfoggiavano intriganti cuffiette perlate decorate con frange rosso scarlatto e blu. Ancora un’allusione, ma senza alcuna pesantezza o volgarità, ai modelli indossati dalle attrici Stefania Sandrelli e Dominique Sanda nella loro famosa scena di tango, deliziosamente sensuale.

Armani Privé - Primavera-Estate 2019 - Alta Moda - Parigi - Instagram: @armani


Il materiale chiave dello spettacolo è stata forse la lacca, molto presente nel design dell’Art Decò, un movimento che ha raggiunto il suo apice proprio mentre si svolge l'azione del film di Bernardo Bertolucci. Il materiale (in inglese ‘lacquer’) ha anche dato il nome all’ultimo profumo di Armani, presentato in anteprima dallo stilista piacentino sotto forma di campioncini forniti con l'invito.
 
Un Giorgio Armani visibilmente felice, vestito con uno smoking di velluto tagliato in modo perfetto, è venuto a salutare in mezzo a prolungati applausi. L'ovazione è stata particolarmente entusiasta nel primo salone, dove Céline Dion e Juliette Binoche erano sedute al fianco di Uma Thurman e di sua figlia Maya Hawke – quest’ultima indossava uno smoking maschile che sembrava preso direttamente da una scena del Conformista, la cui influenza sul fashion design si fa ancora sentire quasi mezzo secolo dopo la sua uscita.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.