Arav Fashion: dopo il debutto di SW10 spazio all’espansione internazionale di Silvian Heach

Il gruppo napoletano Arav Fashion, proprietario dei marchi Silvian Heach e SH e licenziatario produttivo e distributivo di John Richmond, ha lanciato all’inizio di questo mese la label SW10 insieme allo stilista greco Angelos Frentzos. Nel frattempo punta ancora su Europa, Medio Oriente e Far East per la propria espansione internazionale. La focalizzazione sarà sull’implementazione di nuove partnership, in particolare in Spagna, Russia, Cina, Emirati Arabi e Iran, e sul rafforzamento dei canali retail, wholesale ed e-commerce.

Silvian Heach, AI 2019/20

L’azienda, sempre guidata da Mena Marano e Giuseppe Ammaturo, possiede oggi 13 flagship store del brand Silvian Heach in Italia e 7 all’estero, ripartiti tra Slovacchia, Russia, Cina ed Emirati Arabi, e i suoi marchi sono commercializzati da circa 600 rivenditori multibrand. Dopo aver concluso il 2018 con un fatturato di 50 milioni di euro (+5 milioni sul 2017), la società campana stima di salire ancora del 15% a fine 2019, fino a raggiungere i 57 milioni, e del 20% con l’e-commerce. Fashion Network ha raggiunto Mena Marano per fare un punto su tutti i nuovi progetti che la sua azienda ha in serbo.
 
FashionNetwork.com: Arav è impegnata su due nuovi progetti come John Richmond e SW10 con lo stilista greco Angelos Frentzos, oltre che sull’espansione internazionale di Silvian Heach. Questi investimenti hanno portato all’esigenza di strutturare ancora di più il mercato estero. Come state organizzando l’azienda in questo senso?
Mena Marano: In seguito all’acquisizione di John Richmond e al lancio di SW10 by Angelos Frentzos, il gruppo Arav Fashion ha ampliato il suo organico con l’inserimento di nuovi dipendenti specializzati nel settore lusso, sia nel dipartimento stile che in quello commerciale e marketing. Crediamo sia importante far fronte alle richieste di mercato con risorse qualificate e dotate di esperienza di livello internazionale. L’Headquarter di Arav e dei brand controllati resta in Italia e direzionale.
 
FNW: Non si rischia una sovrapposizione con altri marchi in portafoglio, soprattutto lo stesso John Richmond?
MM: No, perché Angelos Frentzos, che in passato ha collaborato con Virgil Abloh al progetto Off-White, con SW10 firma come direttore creativo una linea che reinterpreta l’heritage brit dello spirito londinese anni ’60 e ’70 in chiave contemporanea, miscelando sartorialità e stile street.

Un negozio Silvian Heach

FNW: Chi controlla il nuovo brand?
MM: A controllare il marchio sono Fashioneast e Amvi, a cui fa capo anche il brand John Richmond. La stessa Amvi fa poi parte del portafoglio societario della nostra famiglia Ammaturo. Il mio ruolo nel lancio della start up è doppio, perché come titolare di Arav Fashion distribuirò SW10 dalla stagione Autunno-Inverno 2019/20.
 
FNW: Nelle vostre strategie il Travel pare assuma un ruolo importante. Cosa vi aspettate da questo tipo di distribuzione? Sono attese nuove aperture in questo senso?
MM: L’azienda ha sempre prestato un occhio di riguardo al settore del Travel Retail, canale in fortissima espansione, tanto che secondo le statistiche è un mercato che cresce oltre il 12% ogni anno, in parte grazie all'aumento del traffico aeroportuale, in parte per il desiderio di shopping-on-the-go dei viaggiatori. Per quest’anno abbiamo previsto un restyling del flagship store aeroportuale di Napoli Capodichino, e una nuova apertura in franchising a Catania ad inizio aprile. Per il prossimo anno siamo in trattativa per altri nuovi opening e per posizionare nuovi corner nei duty free. A livello retail, la strategia di espansione negli Emirati Arabi si svilupperà su partnership e aperture in franchising, nello specifico con Absons Trading LLC. Dopo l’opening di Abu Dhabi è prevista una nuova inaugurazione a Dubai per settembre 2019. In Iran stiamo trattando per inaugurare ad aprile di uno store Silvian Heach e quindi un negozio SH all’Iran Mall di Teheran. A Taiwan e in Russia consolideremo i nostri corner nei department store.
 
FNW: E l’e-commerce?
MM: Verrà potenziato. Sarà sempre gestito dal team interno supervisionato dalla Digital & E-commerce Manager Denisa Ianculescu.

Silvian Heach, AI 2019/20

FNW: Silvian Heach è attivo da anni sul mercato del kidswear. Come sta proseguendo la strategia commerciale in questo ambito?
MM: Il gruppo Arav Fashion, oltre al proseguimento del lavoro sul brand Silvian Heach Kids, affidato in licenza al gruppo Mafrat, con John Richmond Kids sta riscuotendo molti consensi dal punto di vista commerciale. La strategia si basa sui pricing competitivo e su una collezione che declina il DNA stilistico rock del brand con una serie di prodotti dal giusto appeal commerciale. Il brand si posiziona nelle boutiqueitaliane ed europee, nonché in quelle del Medio Oriente e della Russia.
 
FNW: Dopo la customizzazione dei piumini ora fornite la possibilità ai clienti di personalizzare un modello di denim della Primavera-Estate 2019. Sono iniziative di marketing o avete una risposta concreta da parte del consumatore finale?
MM: In questo caso si tratta di una forte richiesta da parte del consumatore finale, che quindi diventa strategia di marketing. Parliamo di una tendenza definita calligraphy. Un trend che arriva direttamente dallo streetstyle delle Fashion Week e dalle passerelle. Consiste nella personalizzazione di capi di abbigliamento o accessori. Silvian Heach lo propone col denim attraverso la stampa di maxi lettering sulla tasca posteriore. La calligraphy potrà essere applicata con un massimo di sei lettere e si potrà richiedere sia online che negli store fisici.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Distribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER