Apple dice addio a Beats Music

Come atteso da tempo Apple ha annunciato che dal 30 novembre chiuderà Beats Music, il servizio di musica in streaming (che comprende anche la divisione che produce le cuffie) comprato da Cupertino per 3 miliardi di dollari nel maggio 2014.

Le celebri cuffie Beats

La mossa serve al colosso californiano per traghettare tutti gli iscritti a Beats Music verso Apple Music, il servizio di musica in streaming presentato questa estate. Gli abbonati a Beats Music nei prossimi giorni potranno spostare le loro preferenze e la loro musica sulla nuova piattaforma di Apple, prima che il servizio venga chiuso definitivamente.

Nel maggio del 2014 Apple aveva comprato Beats, fondata dal produttore Jimmy Iovine e dal rapper Dr. Dre e focalizzata soprattutto sulla produzione di cuffie che continueranno a essere messe sul mercato sotto il marchio Beats.

Il servizio di musica in streaming è servito ad Apple per creare la sua piattaforma, che ha lanciato circa un anno dopo l'acquisizione. Per altre fonti vicine all'azienda californiana - scrive Business Insider - il vero interesse di Apple era per Iovine, per i suoi contatti e la sua esperienza decennale nel mondo della musica.

A ottobre l'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, aveva annunciato che Music aveva raggiunto 15 milioni di iscritti, 6,5 dei quali a pagamento. L'obiettivo di Apple (secondo alcune fonti citate da media americani) sarebbe quello di arrivare ala cifra record di 100 milioni di utenti. Beats Music aveva circa 300.000 utenti.

Fonte: APCOM

Moda - AltroIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER