×
1 386
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Antonio Croce lancia le calzature, focus sul retail dal 2020

Pubblicato il
today 9 mar 2019
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Antonio Croce, griffe di abbigliamento donna fondata nel 2014, che fa capo alla Aesse Projects di Cattolica, ha presentato per l’AI 2019-20 la sua prima collezione di calzature, che va a completare l’offerta di womenswear, e la linea di profumi, che esiste da circa due anni.

Antonio Croce tra le sue modelle - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com


“Per le scarpe, abbiamo lavorato sulla base di 7/8 forme diverse, per una ventina di modelli molto femminili e dai dettagli ricercati, con un grande focus sul comfort. È la nostra prima collezione, per la prossima ci perfezioneremo ancora di più, siamo molto pignoli per quanto riguarda la qualità dei nostri prodotti”, ha spiegato a FashionNetwork.com Antonio Croce. “I profumi esistono da circa due anni: è una linea di 7 fragranze donna, ma alcune possono essere considerate unisex, realizzate dal naso Paolo Terenzi, specializzato in profumeria artistica. Stanno funzionando molto bene in particolare all’estero; oltre che nei nostri due store monomarca di Milano e Firenze, sono distribuiti in Russia, negli Emirati e in Turchia”.
 
Dai profumi è partito anche un progetto “gourmet”: Antonio Croce ha infatti chiesto alla storica fabbrica di cioccolato Rivoire di Firenze di “tradurre” le fragranze in una linea di praline al cioccolato, che ne riprendono i nomi (dedicati a diversi aspetti della donna, come Sofisticata, Ardente, Incantevole, ecc.) e le note olfattive.

Calzature Antonio Croce, AI 2019-20 - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com

 
Sulla rotta internazionale tracciata dai profumi, il brand avvierà a partire dal 2020 una strategia di aperture retail negli stessi Paesi in cui le fragranze sono già presenti; in programma anche un opening a Roma e uno a Parigi. Inoltre, Antonio Croce sta valutando anche gli Stati Uniti: “Se l’operazione dovesse andare in porto, la nostra espansione estera potrebbe partire proprio dall’America”, ha precisato lo stilista.

Per l’AI 19-20 Antonio Croce propone cappotti in alpaca impreziositi da dettagli e colli in visone e piumini in nylon tecnici stampati ton sur ton o in velluto. Camicie e abiti in voile si alternano a completi in velluto con dettagli in strass, perfetti per la sera, riproposti in fresco lana per il giorno. Gli iconici chiodi in pelle sono arricchiti da dettagli stampati, cristalli e visone colorato. La palette si ispira ai colori di un bosco autunnale. Debutta inoltre in questa stagione la nuova linea “At Your Leisure”, una proposta di 30 capi dedicata ai best of del marchio, caratterizzati da un denominatore comune: l'iconica stampa animalier, simbolo di femminilità, proposta con una moderna sfaccettatura geometrica e scelta come texture per impreziosire gli interni dei capi.

Calzature Antonio Croce, AI 19-20 - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com

 
Oltre ad Antonio Croce, che nel 2018 ha realizzato un fatturato di circa 4 milioni di euro, Aesse Projects ha acquisito due anni fa il brand di menswear Brecos, di fascia prezzo più accessibile, nato nel 1975 e presente in circa 500 punti vendita multimarca.
 
Fondata nel 2000, l’azienda ha recentemente ampliato la propria sede, già di 4.500 metri quadrati, con un nuovo stabilimento dedicato ai marchi di proprietà di 6.000 metri quadrati, sempre a Cattolica.  

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.