×
1 084
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
23 dic 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Anche Karl Lagerfeld dice basta alle pellicce

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
23 dic 2019

Un altro grande nome della moda, Karl Lagerfeld, ha annunciato l’intenzione di non utilizzare più pelliccia nei suoi capi. Anche AM Retailing Group, che gestisce i negozi Lagerfeld, e la casa madre statunitense G-III Apparel Group, hanno preso la stessa decisione.

Sempre di più i brand del lusso decidono di abbandonare la pelliccia


Anche se è il nome Lagerfeld ad attirare l’attenzione, anche la volontà di AM Retail di eliminare la pelliccia è molto importante, perché il gruppo non gestisce solo gli store Karl Lagerfeld Paris, ma anche altre catene come Wilsons Leather, GH Bass & Co e Calvin Klein Performance.
 
La notizia è stata divulgata dall’associazione contro la violenza sugli animali Peta, che ha sottolineato come la decisione rifletta le posizioni degli odierni “acquirenti etici”, aggiungendo che “i divieti sulle pellicce sono la dimostrazione che il settore moda sta cambiando, per soddisfare la crescente domanda di lusso animal-friendly".

Il compianto Karl Lagerfeld utilizzava regolarmente la pelliccia nelle sue collezioni, ma negli ultimi anni il numero di griffe che l’hanno eliminata è aumentato sempre più. Oggi tra i brand di alta gamma che hanno preso tale decisione ci sono Burberry, Chanel, Prada, Gucci, Michael Kors e Versace. Recentemente, anche la società francese SMCP ha dichiarato che i suoi brand Sandro, Maje e Claudie Pierlot non venderanno più pellicce.
 
La mossa arriva in un momento in cui i consumatori e gli operatori del fashion e del retail si stanno rivelando sempre più anti-pelliccia e stanno aumentando le alternative “vegane”. Anche la legislazione si sta muovendo: quest’anno la California ha vietato la produzione e la vendita di prodotti in pelliccia in tutto lo Stato.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.