×
1 432
Fashion Jobs
CBS LAVORO SPA
Operation Manager
Tempo Indeterminato · JESI
VALEXTRA SPA
IT Erp Specialist
Tempo Indeterminato · RHO
FOUR CORNERS
Junior Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · PAVIA
BOTTEGA VENETA LOGISTICA
Bottega Veneta Purchasing & Production Jewelry Specialist
Tempo Indeterminato · MONTEBELLO VICENTINO
FOURCORNERS
Digital Marketing
Tempo Indeterminato · COMO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · CREMONA
FOURCORNERS
Retail Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Discord Community Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Web3 Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising And Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
UMANA SPA
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Controlling Reporting & Finance Projects Lead
Tempo Indeterminato ·
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Industrializzatore/Industrializzatrice Pelletteria
Tempo Indeterminato · PADOVA
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Direttore - Department Store Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Media Insights Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
THUN SPA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Affiliate E-Commerce Coordinator
Tempo Indeterminato · CHIASSO
VERSACE
Stock Controller - Napoli
Tempo Indeterminato · NAPOLI
Pubblicità
Di
Adnkronos
Pubblicato il
27 giu 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Anche in Italia è corsa al ritocco estetico ai piedi

Di
Adnkronos
Pubblicato il
27 giu 2014

La passione per gli stiletti può giocare brutti scherzi. E non solo in Gran Bretagna, da dove rimbalza la moda della ‘Cinderella surgery’, interventi chirurgici per accorciare o allungare le dita dei piedi ed eliminare l’antiestetica ‘patata’ (alluce valgo), in modo da sfoggiare estremità affusolate e armoniose, degne della principessina dalle scarpe di cristallo. A fotografare questa nuova tendenza - che prevede anche il ricorso alla liposuzione per snellire il piede e sfoggiare sandali e stiletti - è stato il quotidiano britannico "Daily Mail". “Ma ormai anche in Italia ci sono donne che fanno l’intervento ai piedi non solo per risolvere problemi funzionali, ma soprattutto per motivi estetici’’, spiega Sandro Giannini, direttore della Clinica Ortopedica dell’Istituto Rizzoli di Bologna ed esperto in chirurgia del piede.

Anche in Italia si ricorre alla chirurgia estetica sui piedi


Negli anni, infatti, le pazienti sono diventate sempre più giovani. E magari poco disposte a tenere sotto controllo fastidi e dolori adottando “scarpe morbide, aperte, comode e non certo con tacco 12. Dita a martello, anomalie nella lunghezza e alluce valgo sono interventi che ormai si fanno molto spesso: un centro specializzato può eseguire 300 interventi di alluce valgo e 500 dita a martello l’anno. Ma è bene sottolineare che non si tratta di operazioni banali: sono interventi delicati per i quali le complicanze esistono, anche se ridotte in percentuale. Nel 2% dei casi si può incappare in conseguenze negative anche importanti’’, avverte l’esperto.

L’approccio chirurgico per ottenere un piede da Cenerentola punta ad accorciare o allungare le dita armonizzandole fra loro, ‘limare’ le ossa ed assorbire persino l’eccesso di grasso sull’alluce. Risultato? Piedi più armoniosi e piccoli. Ma non sempre le cose vanno in questo modo, come testimoniano le pazienti inglesi che dopo la ‘Cinderella surgery’ si sono ritrovate con dolori, gonfiori e la frustrazione di non riuscire a entrare neanche nelle vecchie scarpe, figuriamoci i tanto agognati stiletti.

“Si tratta di una tendenza iniziata anche in Italia - conferma il presidente della Società italiana di ortopedia (Siot), Paolo Cherubino - ecco perché vorrei fare una raccomandazione alle pazienti: evitiamo di essere succubi dell’estetica, almeno in ortopedia. Gli interventi possono sempre essere rischiosi, e affrontarli senza che ci siano problemi funzionali può rivelarsi un boomerang’’.

“Inoltre si tratta di operazioni che hanno dei tempi di recupero precisi: se c’è stata una componente ossea bisogna mettere in conto 2-3 settimane di spostamenti ridotti, piccoli passi e scarpe adatte’’, conclude Giannini.

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.