×
1 629
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
Di
Ansa
Pubblicato il
15 nov 2010
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Anche Dsquared2 firma linea per fido

Di
Ansa
Pubblicato il
15 nov 2010

ROMA, 14 NOV 2010 - Terrier, barboncini e yorkshire vanno a spasso con capi sempre più griffati. C'é infatti chi è disposto a spendere una piccola fortuna per un collare gioiello e chi invece pensa a coprire il suo cucciolo dal freddo invernale con un caldo cappottino di cachemire.

D Squared
I gemelli Dean e Dan Caten

Così, il business attorno al mondo canino, dall'abbigliamento agli accessori, fino alla cuccia, comincia ad interessare anche le grandi griffe della moda. Come non pensarci, se ad esempio, sotto Natale, se ai primi posti tra i destinatari dei regali, da qualche anno, risultano essere proprio gli amici animali.

Gli ultimi ad aver dedicato una linea al mondo di Fido sono i gemelli Dean e Dan Caten, stilisti del marchio Dsquared2, che con Yoox.com, la boutique virtuale di moda e design, hanno presentato, in una villa privata a Beverly Hills, una nuova collezione in edizione limitata, composta da collari e guinzagli per cani di diversi stili e taglie, che andrà in beneficenza proprio ai fedeli amici dell'uomo. Al lancio della collezione sono intervenuti molti vip e fashion blogger, accompagnati dai loro amici a quattro zampe che hanno potuto testare i nuovi set a loro dedicati. Collari e guinzagli sono in vendita in esclusiva su yoox.com da metà novembre.

Tra i partecipanti all'evento: Angie Featherstone, Anjelica Huston, Danny Huston, Dita Von Teese, Marta Cunningham, Jillian Barberie Reynolds, Paris Hilton e il presentatore del noto programma tv "Animal Planet's show night". L'intero ricavato della vendita della collezione sarà devoluto a "Much Love Animal Rescue", organizzazione no profit che si occupa di trovare case sicure per animali trascurati e abbandonati.

La moda per cani parte dalla Francia a fine anni Ottanta. A Parigi, Marie Poirier ha cominciato a disegnare interi corredi per Fido, dagli impermeabili ai maglioni. In vetrina nella sua boutique apparivano anche stivali e impermeabili. La signora Poirier cominciò la sua carriera a fine anni Sessanta. La sua prima collezione, che comprendeva anche una valigetta e un abito abbinato al guinzaglio, ebbe tanto successo che arrivarono ordinazioni perfino dagli Usa e dal Giappone. E via da allora con maglioni fatti a mano, tute da jogging e impermeabili, perfino prodotti di bellezza, come la pasta dentifricia e l'acqua di colonia.

Si rimane in Francia alle soglie del Duemila per avere ciotola e guinzaglio griffati. A Faubourg Saint-Honoré, il tempio della moda parigina, da Hermès entra una ragazza con un gigantesco labrador e si dirige verso il banco: "Vorrei un collare e un guinzaglio". In quel momento in Francia, paese che aveva il record europeo di cani (otto milioni), oltre 350.000 le donne sceglievano di viziare Fido in ogni modo. Così Gucci proponeva una cuccia in plexiglass, con materasso, copertina e ciotola firmata. La collezione vedeva fiori stampati su collari e guinzagli, mentre da Chanel arrivava il porta-cani da viaggio. Ma fu Louis Vuitton nel 1960 a lanciare per primo l'articolo. Burberry giunse a proporre un impermeabile stile Humphrey Bogart per un cane conquistatore. Nel 2003 arrivarono in Italia le prime spa per cani e gatti.

"For pets only" apre a Milano sulla scia di beauty center canini di cui erano già piene New York, Tokyo e Parigi. Stesso nome per la boutique dove Silvia Savi disegna collezioni di moda molto trendy per cani. Infine, il fashion canino di superlusso è quello targato Platinum Dog, azienda creata da Sabrina Corradini che proporre collari di platino e diamanti e borse di coccodrillo porta-cani.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.