×
1 882
Fashion Jobs
RANDSTAD ITALIA
Retail Allocator
Tempo Indeterminato · MONZA
MICHAEL PAGE ITALIA
Sales Manager Boutique Multibrand Luxury Varese
Tempo Indeterminato · VARESE
INTERFASHION SPA
Retail Supervisor Italia ed Estero
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
E-Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales - Western Europe
Tempo Indeterminato · SALISBURGO
CHABERTON PROFESSIONALS
Business Development Manager - Clothing & Apparel
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Showroom Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
TESSILFORM SPA -PATRIZIA PEPE
Franchising & Dpt. Stores Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Collection Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · COLDRERIO
MICHAEL PAGE ITALIA
Events And Special Projects Manager - Arredamento e Design
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Supply Chain & Logistic Operator
Tempo Indeterminato · MILANO
CI MODA SRL/COMPAGNIA ITALIANA
Resp. Amministrativo
Tempo Indeterminato · GUIDONIA MONTECELIO
CONFIDENTIEL
Regional Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
19 mag 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Amazon tratta per acquisire Mgm

Di
Ansa
Pubblicato il
19 mag 2021

L'accordo per la fusione tra WarnerMedia e Discovery è solo il primo atto di una lotta sempre più serrata per conquistare fette di mercato nel mondo dello streaming. Ed Amazon potrebbe mettere il turbo alle sue ambizioni di scalare Hollywood con l'acquisto dell'iconica Metro Goldwin Mayer (Mgm) e della sua immensa libreria cinematografica che conta oltre 4.000 film ed è la casa di personaggi entrati nel mito del grande e piccolo schermo, come James Bond e Rocky.

Reuters


Tra le due società, affermano i ben informati, sarebbero da settimane in corso delle trattative. Del resto sono mesi che Mgm, troppo piccola per competere nello streaming, è alla ricerca di acquirenti, offrendosi per 9 miliardi di dollari. Ma finora i vari abboccamenti con Apple e Comcast (che controlla Nbc Universal) non sono andarti in porto. Così Amazon tenta la zampata che potrebbe far fare un enorme salto di qualità al servizio Prime Video, mettendolo in grado di competere alla pari con le realtà come Netflix, Disney, Apple Tv e la nuova società che nascerà dalla fusione tra WarnerMedia (che controlla Hbo Max) e Discovery.

Al tavolo, riporta l'agenzia Bloomberg, si sarebbero seduti il capo di Amazon Tv, Mike Hopkins, e il presidente di Mgm, Kevin Ulrich, anche se al momento nulla trapela sui tempi di un eventuale accordo o sulla cifra esatta sulla quale chiudere l'intesa. Per Mgm, il cui storico slogan è 'più stelle del paradiso', sarebbe una vera e propria svolta e una opportunità irripetibile di ammodernamento e di mettersi al passo con i tempi. Per Amazon vorrebbe dire aprire enormi prospettive di crescita anche nella produzione di contenuti, acquisendo gli studio di Mgm.

E i 9 miliardi di dollari chiesti per portare termine l'operazione per Jeff Bezos potrebbero non essere un problema: l'ultima acquisizione di Amazon risale al 2017 quando per 13,4 miliardi di dollari fu comprata la catena di supermercati texana Whole Foods Market, specializzata in prodotti biologici e presente su tutto il territorio Usa.

Ma le grandi manovre dopo la prevista fusione tra WarnerMedia e Discovery non finiscono qui. All'orizzonte si intravedono altre operazioni che nel giro di poco tempo potrebbero definitivamente cambiare la mappa del mondo della tv, del cinema e dello streaming. Le pressioni sono soprattutto su altri due giganti dei media Usa, Viacom Cbs e Comcast Nbc Universal, che a questo punto potrebbero accelerare su una serie di opzioni che sono da tempo sul tavolo. Difficile quella che prevede la fusione, visto che i due gruppi posseggono due delle principali emittenti televisive nazionali, Cbs ed Nbc, e l'ok delle autorità antitrust Usa appare improbabile. I due gruppi invece, come starebbe tentando di fare Amazon, potrebbero puntare all'acquisizione di realtà più piccole come Mgm per aumentare la propria offerta. I giochi sono appena iniziati.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.