×
1 515
Fashion Jobs
CAMICISSIMA
Magento Specialist 2.4
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Real Estate Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci- Corporate Image Department Director
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager East Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Tecnico Qualità
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
31 mag 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Amazon: Jeff Bezos ha scelto il proprio successore

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
31 mag 2021

Andy Jassy prenderà i comandi operativi di Amazon dal 5 luglio. È quanto ha comunicato Jeff Bezos alla sua ultima assemblea generale da CEO del colosso del commercio online, accusato da varie autorità di non rispettare il diritto alla concorrenza.

Andy Jassy comincerà a dirigere le operazioni di Amazon dal prossimo 5 luglio - Amazon


Il fondatore del gruppo di Seattle, che resterà presidente del consiglio di amministrazione, aveva già annunciato a inizio febbraio che avrebbe ceduto il timone all'attuale capo di AWS (Amazon Web Services), il ramo “cloud” (remote computing) del gruppo.
 
“È una data sentimentale per me, è il giorno in cui Amazon è stata ufficialmente costituita come società, 27 anni fa”, ha detto Jeff Bezos agli azionisti.

Andy Jassy “è ben noto all'interno dell'azienda, e si trova in Amazon da quasi altrettanto tempo di me. Sarà un leader eccezionale e ha tutta la mia fiducia”, ha continuato il multimiliardario. “Vi garantisco che non lascerà che l'universo ci renda normali”.
 
La transizione avviene nel momento in cui Amazon non è mai stata così potente, ma anche mai così contestata.
 
Nel 2020, il gruppo ha creato 500.000 posti di lavoro in tutto il mondo ed è uno dei grandi vincitori della pandemia, che ha sancito l'entusiasmo dei consumatori per i suoi servizi, che vanno dalle consegne rapide ai prodotti elettronici passando per l'infrastruttura cloud, che alimenta in particolare piattaforme di streaming come Netflix.
 
Inoltre Amazon ha appena acquistato lo studio cinematografico di Hollywood quasi centenario Metro-Goldwyn-Mayer, il cui enorme catalogo incrementerà la profondità della sua piattaforma Amazon Prime Video.
 
Ma la scorsa settimana il procuratore della capitale statunitense Washington ha avviato una causa contro il gruppo, accusato di ostacolare la concorrenza nel commercio online. Altre indagini sono in corso, in particolare sul fatto che Amazon sia “giudice e parte” sulla sua piattaforma di vendita.
 
“Stiamo affrontando un'intensa concorrenza da parte di aziende affermate in tutte le nostre attività, e l’ondustria della distribuzione è in ottima forma. I consumatori hanno la possibilità di scegliere tra dozzine di marchi nazionali, centinaia a livello regionale e centinaia di migliaia di boutique, online e fisiche”, ha affermato Jeff Bezos.
 
Numerose ONG accusano Amazon di contribuire all'inquinamento, di discriminare le donne, i dipendenti afroamericani e latini, di sfruttare i magazzinieri o di contribuire alla violenza della polizia con dei software di riconoscimento facciale.
 
Ma tutte le proposte avanzate dai suoi azionisti più attivisti per far cambiare idea alla società su questi argomenti sono state respinte dall'assemblea generale.

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.

Tags :
Moda
Altro
Nomine