Altaroma svela i nomi dei giovani talenti finalisti di 'Who is on Next?'

Affermando il suo ruolo di scouting project volto a promuovere nuovi talenti, Altaroma presenta la nuova edizione di 'Who Is On Next?', il progetto di scouting in collaborazione con Vogue Italia. Cornice ideale per un innovativo approccio sperimentale al design, pur mantenendo una forte connessione con le tradizioni artigianali e l'eccellenza Made in Italy, 'Who Is On Next?' è una chance unica per permettere ai brand emergenti di esporre le loro creazioni di fronte a una giuria di esperti e ottenere supporto per consolidare i loro nomi nei mercati nazionali e internazionali.

La sfilata dell'edizione 2018 di 'Who is on Next' - @altaroma

Altaroma ha annunciato i finalisti di quest'anno, per le categorie ready-to-wear e accessori. Per la categoria abbigliamento sono: Bav Tailor, Daniele Carlotta, Federico Cina, Jing Yu Jing Yu, Twins Florence. Per la categoria accessori: Hibourama, Iuri Iuri, Maiorano, Nahiot Hernandez.

Bav Tailor propone una fusione dei migliori materiali naturali o riciclati certificati e silhouette pure, geometriche ispirate al design, all'architettura e alle filosofie orientali per un brand 100% made in Italy ed eco-sostenibile. Nata a Londra, di origini indiane, nomade nello spirito, Bav Tailor, la fondatrice del brand lanciato nel 2015 è membro del Common Objective e della Green Fashion Week, piattaforme globali per la moda sostenibile. Il brand si impegna a dare un contributo sociale attraverso il manifesto di sostenibilità a 360 gradi, dal processo di progettazione ai materiali certificati, fino a una produzione etica e trasparente.

Daniele Carlotta è il marchio fondato dal designer italiano omonimo, nato a Ragusa: una visione contemporanea che arriva dall'incontro tra la strada e le grandi pagine che hanno fatto la storia della moda in tutto il mondo. La fase produttiva è curata direttamente dalla società Daniele Carlotta S.r.l. per preservare l'eccellenza della manifattura Made in Italy e offrire una qualità e una maggiore cura del dettaglio, caratteristica che contraddistingue le collezioni Daniele Carlotta.

Il brand Federico Cina nasce nel 2016 quando il designer di Cesena, ancora studente, viene menzionato da riviste e giornalisti del settore già durante i fashion show Polimoda a Firenze. La collezione che lo ha fatto conoscere è 'Come una vita viene al mondo', orientata sul concetto globale di famiglia che non si ferma al solo stereotipo di quella 'tradizionale' uomo-donna. Ha poi in seguito sfilato in Giappone grazie all'Osaka Bunka Fashion College ed è stato ospite di diverse fashion week europee: Moda Lisboa, Lods Fashion Awards, Lithuanian Fashion Week. Vince nel 2017 il primo premio a Fashion Clash Festival a Maastricht, fashion show globale che ospita designer da tutto il mondo.

Jing Yu Jing Yu è un giovane progetto indipendente nato nel 2017. Nata in Cina e trasferita a Milano dove studia all'Istituto Marangoni, la designer omonima presenta collezioni di qualità in materiali pregiati e di eccezionale manifattura - prodotte a Pavia - e apporta alle sue creazioni uno stile minimalista ma innovativo. Costantemente ispirata dal cinema, dalla letteratura e, principalmente, dalla filosofia, i suoi vestiti propongono un dialogo sul genere, sulla liberazione sessuale e ha un approccio artistico al design. All'inizio del 2019, il marchio viene selezionato per essere parte di uno speciale pop-up store da Galeries Lafayette, a Parigi.

Twins Florence Twins Florence è il marchio di lusso di nuova generazione creato da Linda Calugi, un brand che riflette un'estetica contemporanea e androgina per una donna all'avanguardia. Le creazioni, realizzate a mano da artigiani italiani provenienti dalle storiche famiglie di produttori di pelli toscani (regione dove la designer è nata), utilizzano tessuti e materiali locali di prima qualità che colpiscono i cinque sensi: pelle, pura lana e cotoni grezzi. Le silhouette mescolano il know-how italiano nella produzione con una particolare attenzione ai dettagli.

Hibourama nasce nel cuore di Roma dalle menti creative e imprenditoriali di Maila Ferlisi e Rachele Mancini. Le designer romane si incontrano per la prima volta all'Accademia Koefia, famosa scuola di moda della capitale, e fra loro nasce immediatamente una sincera amicizia e stima professionale. Il brand è ispirato a un lussuoso concetto di demi couture rivisitato, caratterizzato da costante ricerca, studio di forme uniche e materiali di alta qualità. Le borse Hibourama, completamente realizzate a mano in Italia, sono contraddistinte dalle borchie placcate e dai preziosi ricami. Il marchio Hibourama è oggi presente in diverse boutique nazionali ed internazionali multibrand.

Iuri Iuri è un brand specializzato in borse e accessori morbidi che si distinguono per il loro stile contemporaneo, originale e riconoscibile, accentuando l'identità e la personalità dei propri consumatori attraverso gli accessori. L'identità del marchio è pura, geometrica e autentica principalmente ispirata all'architettura, alla cultura contemporanea e al mondo del design, e appresenta l'estetica e la bellezza personale di Jure Stropnik, originario della Slovenia e ora con base a Milano da quando si è trasferito nella città italiana per studiare presso l'Istituto Marangoni.

Maiorano è un brand contemporaneo di calzature di lusso fondato a Roma. Lo scopo e la filosofia che sta dietro a questo progetto si rifanno all'intenzione di fondere il design moderno con la produzione tradizionale italiana; tutte le scarpe sono il risultato di un processo lungo e appassionato, partendo dalle idee creative dello studio e arrivando all'incredibile lavoro di esperti artigiani italiani. L'assoluta attenzione di Matteo Maiorano ai dettagli, in tutte le fasi, porta a un prodotto finale che è quindi caratterizzato da una forte identità e una natura versatile, ma anche dalla durata e dal comfort.

Nahiot Hernandez è un brand che combina la tradizione artigianale con la contemporaneità per creare pezzi unici ed originali, adattandoli alla personalità del cliente. Nata in Venezuela e trasferita in Italia nel 2011 dove comincia a lavorare con diversi ateliers nella città di Terni, la designer crea accessori ispirati da una struttura minimalista, con un riguardo particolare all'aspetto formale-volumetrico dei loro prodotti e fonde riferimenti culturali globali con tecniche artigianali, realizzando accessori sobri ed eleganti fatti a mano frequentemente utilizzando materiali inusuali come vetro e cemento.

Copyright © 2019 AdnKronos. All rights reserved.

Moda - AltroCreazione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER